Roma, donne che sfruttano altre donne 3 arresti dai carabinieri

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Frascati hanno arrestato due sorelle, di 24 e 25 anni, ed un uomo 37enne, tutti di nazionalità romena, perché mediante minacce e con violenze fisiche,

Roma, donne che sfruttano altre donne 3 arresti dai carabinieri

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Frascati hanno arrestato due sorelle, di 24 e 25 anni, ed un uomo 37enne, tutti di nazionalità romena, perché mediante minacce e con violenze fisiche, costringevano delle giovani ragazze a vendere il loro corpo facendosi poi consegnare i soldi.

L’accusa per tutti e tre è di sfruttamento della prostituzione ed estorsione in concorso. Le ragazze, appena maggiorenni, venivano fatte prostituire sulla via Tiburtina e sulla via Salaria. I Carabinieri sono arrivati a loro dopo una breve attività di indagine, partendo dal domicilio delle ragazze, in zona Tor Bella Monaca da cui le due donne e l’uomo sfruttatori dopo averle più volte malmenate, le accompagnavano sulla strada, le controllavano e incassavano i loro guadagni. Dopo l’arresto, le due donne sono state associate al carcere di Rebibbia mentre l’uomo a quello di Regina Coeli, tutti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

A SAN LORENZO i CARABINIERI CHIUDONO QUATTRO LOCALI RITROVO DI PREGIUDICATI.

Proseguono senza sosta i servizi di contrasto ad ogni forma di illegalità dei Carabinieri della Compagnia Roma Piazza Dante, nel quartiere San Lorenzo.

Questo pomeriggio, i militari della Stazione Roma San Lorenzo, hanno notificato ai sensi dell'art. 100 del TULPS, quattro decreti di sospensione dell'attività per giorni 15, emessi dal Questore di Roma, nei confronti di altrettante attività commerciali, in particolare un bar, una paninoteca, una birreria ed un negozio di alimentari, in quanto ritenuti luoghi di ritrovo abituale di soggetti pregiudicati e pericolosi per la sicurezza dei cittadini.

Gli esercizi sono tutti ubicati in via degli Ausoni, nel quartiere San Lorenzo, che nei mesi scorsi è stata oggetto di numerosi esposti da parte dei residenti, per problemi di ordine pubblico creatisi a causa della larga affluenza di giovani nelle ore serali e notturne del fine settimana.

IN POCHE ORE 9 “MANOLESTA” ARRESTATI. FERMATA ANCHE UNA 15ENNE.

Nelle ultime ore, i Carabinieri di Roma, nell’ambito dei quotidiani controlli antiborseggio, a bordo dei mezzi pubblici e nei luoghi maggiormente frequentati dai turisti, in diversi episodi, hanno arrestato 9 borseggiatori, sorpresi a bordo di bus o dei vagoni delle linee metropolitane della Capitale, ad “alleggerire” le loro vittime. Il primo a finire in manette è stato un 37enne, romeno, fermato dai Carabinieri della Stazione Roma Quirinale. L’uomo, in via Nazionale, a bordo del bus 64, ha alleggerito un turista tedesco del portafogli con 350 euro in contanti. Nello stesso momento in corso Vittorio Emanuele II, i Carabinieri della Stazione Roma San Pietro, sempre a bordo di un ‘autobus della linea 64, hanno arrestato un cittadino peruviano di 42 anni, sorpreso mentre tentava di asportare il portafogli ad una turista italiana di 33 anni. Poco dopo, è stata la volta di altri due cittadini romeni, lui di 23 anni e lei di 41 anni, entrambi già noti alle forze dell’ordine, arrestati dai Carabinieri della Stazione Roma Trastevere che li hanno sorpresi in via delle Terme di Diocleziano, a bordo del bus 40 dopo aver alleggerito una donna dello smartphone. I Carabinieri della Stazione Roma Vittorio Veneto hanno bloccato una 15enne, proveniente dal campo nomadi di via Pontina. La giovane manolesta, a bordo di un treno della linea “B” della metropolitana, all’altezza della fermata “Colosseo”, è state sorpresa dopo aver sfilato il portafogli contenete 80 auro ad una turista italiana. Due donne nomadi, provenienti da campo di via Pontina, rispettivamente di 28 e 33 anni, sono state arrestate dai Carabinieri della Stazione Roma San Pietro, fermate all’interno della stazione metropolitana “Termini”, dopo aver sfilato il portafogli ad un turista giapponese. Infine sempre i Carabinieri della Stazione Roma Vittorio Veneto hanno arrestato due cittadini romeni di 24 e 37 anni, fermati all’interno della stazione metropolitana “Barberini” dopo aver sfilato il cellulare ad una donna che era in attesa di un treno. I 9 borseggiatori maggiorenni finiti in manette sono stati trattenuti nelle camere di sicurezza in attesa di essere sottoposti al rito direttissimo mentre le minorenne è stata accompagnata presso il centro di prima accoglienza di Roma Virginia Agnelli. Tutti dovranno rispondere di furto aggravato. Tutta la refurtiva invece, interamente recuperata dai Carabinieri, è stata restituita ai legittimi proprietari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pontecorvo, incidente di via Leuciana, perde la vita l'autotrasportatore Tommaso Pulcini

  • Due carabinieri investiti da una macchina che ha forzato il posto di blocco

  • Pontecorvo, dopo lo schianto di ieri sera in via Leuciana muore anche Luca Forte

  • Cassino, cade in un tombino lasciato aperto e si rompe la faccia

  • Inchiodato l'autore del pestaggio al Fornaci Village

  • Pontecorvo, commozione e lacrime ai funerali di Luca Forte (foto e video)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento