Serrone, la mostra dei cimeli della SS Lazio aperta da Toni Malco. Presso l’infopoint fino al 6 ottobre (guarda le foto)

Interessante mostra dal titolo “Da quel 73-74 ad oggi: 40 anni di sofferenze e trionfi”  della squadra di calcio S.S. Lazio, è stata installata presso Infopoint regionale  posto alla ex stazione Stefer di Serrone, che resterà aperta fino al 6...

Interessante mostra dal titolo “Da quel 73-74 ad oggi: 40 anni di sofferenze e trionfi” della squadra di calcio S.S. Lazio, è stata installata presso Infopoint regionale posto alla ex stazione Stefer di Serrone, che resterà aperta fino al 6 ottobre prossimo.

Tanti tifosi in delirio, sopattutto i ragazzini che andavano a caccia degli ex calciatori della lazio, che hanno avuto la soddisfazione di vincere lo scudetto con il grande Tommaso Maestrelli.

Di calciatori annunciati, a dir la verità, non è che ne siano venuti molti; infatti erano presenti Paolo Pochesci, Carlo Perrone, Michelangelo Sulfaro, Stefano Re Cecconi, Alfredo Recchia storico autista della squadra nonché presidente della società per diversi anni.

Un lungo appluso è andato a Gabriele Paparelli fratello di Vincenzo, tifoso laziale seduto in curva nord in attesa di assistere al derby Roma - Lazio del 28 Ottobre 1979 morto per colpito da un razzo partito dalla curva sud che lo prese in pieno volto. Il cantante Toni Malco che ha realizzato l’inno ufficiale della Lazio, è stato il più festeggiato con tutti i bambini che l'hanno sommerso di richieste di autografi e foto.

Nella mostra è possibile trovare anche il CD con i suoi brani. A ricevere questi ospiti tanti tifosi laziali, ma soprattutto il responsabile dello sport del Comune di Serrone, Emiliano Campoli che ha portato il saluto dell’amministrazione Comunale (patrocinante dell’iniziativa). Questa si è potuta svolgere grazie al collezionista laziale Raffaele Galli che ha trovato un’ottima sponda nel Ristorante Belsito e nel Bar Lazio di Serrone.

In esposizione quindi: maglie storiche, fotografie moderne e soprattutto antiche, giornali d’epoca e tutta una serie di cimeli che permettono di conoscere la storia di questa squadra nata a Roma, oltre cento anni fa. Come detto, la mostra resterà aperta fino al 6 ottobre prossimo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

(G. Flavi)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le tolgono i figli, va in Comune e tenta di strangolare l'assistente sociale

  • Gratta un biglietto 'miliardario' e vince 500 mila euro

  • Tragico incidente nella notte, muore un 37 enne di Colleferro

  • Colpaccio della Polizia, imprenditore arrestato con un chilo di cocaina e una pistola

  • Dipendente comunale per dieci anni usufruisce della Legge 104 riservata agli invalidi ma era tutto falso

  • Coronavirus in Ciociaria, bollettino 29 giugno: altro caso positivo da accesso al pronto soccorso

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento