Valle del Sacco, botta e risposta tra il Consigliere Regionale Abbruzzese (FI) e Alfieri Consigliere Provinciale PD

Abbruzzese (fi): autorizzazioni ambientali Pomepo fa orecchie da mercante,

Mario Abbruzzese-6

Abbruzzese (fi): autorizzazioni ambientali Pomepo fa orecchie da mercante,

Passano i giorni ma non arriva nessun segnale dall'amministrazione provinciale di Frosinone in merito alle criticità legate allo sblocco delle autorizzazioni ambientali della Valle del Sacco. Il Presidente Pompeo come al solito fa orecchie da mercante e a parte scaricare le responsabilità sulla regione non ha ancora convocato una conferenza provinciale delle istituzioni per discutere dell'emergenza ambientale e per confrontarsi, appunto, sulle possibili soluzioni da attuare per quanto riguarda le autorizzazion". Lo ha dichiarato Mario Abbruzzese, consigliere regionale di Forza Italia e presidente della Commissione Speciale Riforme Istituzionali. "Tale incontro a cui sarebbe opportuno che partecipassero i parlamentari eletti sul territorio, i consiglieri regionali, il Sindaco della città di Frosinone e i rappresentanti di Unindustria e della Camera di Commercio, risulta essere fondamentale per fare finalmente chiarezza su questa vicenda. La possibilità di creare convenzioni tra l'ente provinciale e la pisana per gestire gli iter che riguardano tale tematica, visto e considerato che la la Provincia ha soltanto due persone che si occupano di queste pratiche amministrative, potrebbe essere un'opportunità di confronto. Dalla conferenza potrebbero venir fuori, con l'ausilio di tutti gli attori interessati, anche altre soluzioni in grado di dare agli imprenditori risposte certe e metterli in condizione di cominciare a produrre e generare ricchezza. L'ufficio ambiente della Provincia di Frosinone ha a carico tantissime pratiche importantissime per le nostre imprese. Ovviamente ferme al palo. Non possiamo far morire l'economia di burocrazia. Risulta essere fondamentale incominciare a confrontarsi e a discutere discutere. La Valle del Sacco, come sostiene Unindustria può diventare un'occasione di sviluppo per l'intero territorio che non può essere frenata dal blocco delle autorizzazioni. Perchè tutto ciò è senz'altro un danno sia per gli imprenditori ma anche per tutti i cittadini che soffrono il perdurare della crisi economico-occupazionale". Ha concluso Abbruzzese. Alfieri: <Da Abbruzzese solo prediche sullo scibile umano, chiusure di ospedali e zero soluzioni> "Non sorprende la nenia di Abbruzzese, oggi sulla Valle del Sacco, ieri sulla Sanità, chissà domani su quale altro argomento a caso. Ce ne sono tanti sul tappeto, basta scegliere. Secondo il consigliere regionale di Forza Italia, del quale non si ricorda un atto in favore del nostro territorio se non le chiusure degli ospedali quando era presidente del Consiglio Regionale, la politica dei Tavoli, delle conferenze e delle zero soluzioni sarebbe l’uovo di colombo per ogni drammatico problema che mina il territorio della provincia di Frosinone. Noi lasciamo volentieri ad Abbruzzese e a chi gli crede il primato della predicazione sullo scibile umano e continuiamo a lavorare per portare a casa risultati concreti, a incalzare il governo regionale e a proporgli progetti effettivi, a mettere a disposizione di quello nazionale gli strumenti per fare passi avanti, ultimo solo in termini temporali l’ottenimento dell’Area di Crisi Complessa per le nostre Aree di Lavoro". Lo Afferma il Consigliere Provinciale Domenico Alfieri.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto di lusso importate dall'estero, truffati politici e calciatori di caratura nazionale. 9 arresti in Ciociaria

  • Tre quintali di carne, pesce e salumi sequestrati al mercato. Ambulanti ciociari si scagliano contro i vigili urbani

  • Ecco il primo Burger King a Frosinone, apertura entro fine novembre

  • Omicidio Morganti, concessi i domiciliari a Paolo Palmisani. Tornerà a casa con il bracciale elettronico

  • Sora, poliziotti presi a pugni e feriti durante un posto di blocco

  • Dopo 36 anni, niente rinnovo del passaporto per una multa da 50 mila lire

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento