Cassinate, notte di paura per una coppia. Aggrediti dall'ex di lei. Spari e botte da orbi

Il gravissimo episodio si è verificato nel quartiere Ater di San Giorgio. A salvare un uomo e una donna dalla spedizione punitiva sono stati i carabinieri. Sei le persone denunciate

Una relazione finita da tempo e l'inizio di una nuova storia che, però, non è stato accettato dall'ex amato. Notte di paura, quella appena trascorsa per una donna ed il suo nuovo compagno, rimasti vittima di una vera e propria spedizione punitiva messa in atto dall'ex compagno della poveretta e dalla sua famiglia.

La vendetta

La vendetta, che era stata preannunciata, è scattata poco dopo le 23.30 nei pressi di alcuni alloggi Ater, alla periferia di San Giorgio a Liri quando, stando alla ricostruzione effettuata dai carabinieri, la coppia che era in auto è stata braccata dagli aggressori e semi distrutta. Vetri spaccati, gomme squarciate e colpi sul viso e sulla testa del compagno della donna, un straniero residente a Piedimonte.

Un'altra rissa in "famiglia"

I colpi di pistola

E poi ancora, sempre secondo quanto raccolto dal personale della Compagnia di Pontecorvo e della stazione di San Giorgio a Liri, la furia cieca dei sei sarebbe sfociata in alcuni colpi di pistola, uditi da gran parte dei residenti. I carabinieri, però, non hanno trovato tracce di bossoli. A salvare la vita ai due sono stati alcuni residenti che hanno tempestivamente allertato il 112.

Le cure in ospedale

L'uomo aggredito e la compagna hanno dovuto far ricorso alle cure del personale Ares 118 prima e dei medici del pronto soccorso di Cassino. I Carabinieri hanno denunciato sei persone per rissa aggravata e lesioni. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roccasecca, la sua moto si scontra con un'auto e muore a ventotto anni

  • Auto di lusso importate dall'estero, truffati politici e calciatori di caratura nazionale. 9 arresti in Ciociaria

  • Giovane vola giù dal balcone in piena notte e muore sul colpo

  • Tre quintali di carne, pesce e salumi sequestrati al mercato. Ambulanti ciociari si scagliano contro i vigili urbani

  • Fiuggi, botte alla mamma. Due sorelline la salvano con una videochiamata alla nonna

  • Omicidio Morganti, concessi i domiciliari a Paolo Palmisani. Tornerà a casa con il bracciale elettronico

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento