San Giorgio, allaccio abusivo al contatore Acea, denunciata intera famiglia

I carabinieri, nel corso di un controllo all'interno di un palazzo Ater, hanno scoperto il trucco escogitato dopo che, per morosità, erano stati applicati i sigilli

Foto di repertorio

Hanno realizzato un allaccio abusivo alla rete idrica dopo che il loro contatore era stato sigillato per morosità. Sei persone, tutte componenti dello stesso nucleo familiare, sono stati scoperti e denunciati dai carabinieri di San Giorgio a Liri, nel sud della provincia di Frosinone, per il reato di “violazione di sigilli e furto aggravato di acqua”. Il controllo da parte dei militari dell'Arma è arrivato a  seguito della segnalazione inoltrata al 112 da alcuni residenti nel quartiere Ater. I carabinieri, unitamente al personale dell’ACEA ATO 5 di Frosinone, hanno proceduto ad ispezionare i contatori dell’acqua situati all'interno di due stabili. In uno di questi hanno scoperto che i sei componenti di una famiglia, dopo aver violato i sigilli, si erano collegati abusivamente alla rete idrica pubblica mediante l’installazione di un by-pass.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pontecorvo, incidente di via Leuciana, perde la vita l'autotrasportatore Tommaso Pulcini

  • Due carabinieri investiti da una macchina che ha forzato il posto di blocco

  • Il Magicland pronto per la nuova stagione ma scompare la parola Valmontone, una sconfitta della classe politica locale

  • Pontecorvo, dopo lo schianto di ieri sera in via Leuciana muore anche Luca Forte

  • Cassino, cade in un tombino lasciato aperto e si rompe la faccia

  • Valmontone-Artena, violento scontro tra autocisterna ed una macchina. Traffico in tilt su via Ariana

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento