San Giovanni, l'ex sindaco Antonio Salvati agli arresti domiciliari

Era stato arrestato nel giugno scorso per i reati di estorsione e corruzione, secondo quanto emerso dalle indagini portate avanti dai carabinieri della Compagnia di Pontecorvo

Concessi gli arresti domiciliari all'ex sindaco di San Giovanni Incarico (paesino nel sud della provincia di FrosinoneAntonio Salvati in carcere dallo scorso 13 giugno. Salvati, arrestato per i reati di estorsione e corruzione, secondo quanto emerso dalle indagini portate avanti dai carabinieri della Compagnia di Pontecorvo

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La confessione delle maxi "mazzette"

coordinate dalla Procura di Cassino, quando era sindaco e presidente dell'Unione dei paesi Antica Terra di Lavoro, avrebbe chiesto ed ottenuto tangenti da un imprenditore che gestiva a San Giovanni Incarico una cooperativa per l'accoglienza dei profughi. Il beneficio degli arresti domiciliari è arrivato dopo la richiesta presentata dell'avvocato Dario De Santis, difensore del politico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore fatale lungo la strada per Montecassino, muore Enio Spirito

  • Pontecorvo, muore giovane finanziere, comunità sotto choc

  • Ceccano, Marcello Pisa morto non lontano dal carrello in cui è stato trovato

  • Cassinate, terribile schianto nella notte: grave coppia di fidanzati

  • Cassino, coltello in pugno crea il panico all'ufficio postale (video)

  • Coronavirus in Ciociaria, bollettino 25 maggio: nessun contagio ma, dopo 8 giorni, un altro decesso

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento