Sant'Elia Fiumerapido, non rispetta l'obbligo di firma: 31enne torna agli arresti domiciliari

Il giovane era già censito per spaccio di sostanze stupefacenti e percosse

Ieri  venerdì 14 giugno, a Sant’Elia Fiumerapido, i carabinieri in esecuzione all’ordine di esecuzione di misura cautelare personale, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cassino,hanno arrestato un giovane 31enne del luogo, già censito per spaccio di sostanze stupefacenti e percosse, con la revoca dell’obbligo di presentazione giornaliera per la firma presso il suddetto Comando Stazione. Gli è stato ripristinato invece il regime degli arresti domiciliari.

Il giovane, già sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari nell’ambito dell’operazione denomina “Selvadonna”, in esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare emessa in data 17/01/2019 dal Tribunale Cassino, per violazione dell’art. 73 del D.P.R. 309/1990 (spaccio di sostanze stupefacenti), già dallo scorso mese di gennaio aveva l’obbligo della presentazione quotidiana alla Stazione Carabinieri di S. Elia Fiumerapido.

Il provvedimento degli arresti domiciliari è scaturito nuovamente viste le ripetute inosservanze alla precedente misura dell’obbligo a carico dell'interessato senza giustificato motivo, e pertanto tale comportamento è stato segnalato all’A.G. competentente dai carabineiri con contestuale richiesta di aggravio della misura cautelare in argomento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due carabinieri investiti da una macchina che ha forzato il posto di blocco

  • Cassino, cade in un tombino lasciato aperto e si rompe la faccia

  • Inchiodato l'autore del pestaggio al Fornaci Village

  • Sora, pacchi alimentari della Caritas ritrovati tra i rifiuti, uno schiaffo alla povertà

  • Pontecorvo, commozione e lacrime ai funerali di Luca Forte (foto e video)

  • Giallo al Fornaci Village, in prognosi riservata l'uomo trovato pestato ed esanime

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento