Scomparsa di Marina Arduini, il pubblico ministero chiede l'archiviazione del caso

Il legale difensore della famiglia, Gennaro Gataleta del foro di Roma avrà trenta giorni di tempo per visionare il fascicolo e, nel caso trovasse elementi che non sarebbero stati valutati, impugnerà per la terza volta la richiesta

Marina Arduini

Quello di Marina  Arduini,  la commercialista di  39 anni residente a Frosinone è destinato a restare uno dei tanti casi rimasti insoluti. Il pm titolare dell’inchiesta ha notificato nei giorni scorsi all’avvocato Gennaro Gataleta, che rappresenta i familiari della commercialista scomparsa, la richiesta di archiviazione.

Trenta giorni di tempo per visionare il fascicolo 

Adesso il legale avrà trenta giorni di tempo per visionare il fascicolo e, se troverà elementi validi, potrà impugnare per la terza volta tale richiesta. Intanto esce di scena l'imprenditore di 50 anni indicato come l'amante di Marina. L'uomo era stato indagato per omicidio ed occultamento di cadavere. Ma le indagini portate avanti nei suoi confronti hanno dimostrato che il giorno della scomparsa della trentanovenne, le utenze telefoniche di entrambi avevano impegnato celle telefoniche diverse. Ciò stava dunque a significare che i due non si trovavano nello stesso posto.

Il giorno della scomparsa Marina si trovava a Roma

Il giorno della sua scomparsa la cella telefonica della Arduini aveva agganciato quella di Roma Termini e Tuscolano per cui la donna si trovava nella capitale. Per la cronaca va detto che la vettura della commercialista venne ritrovata qualche anno dopo. Tornando al cellulare della commercialista l'ultimo segnale  viene dato a Salerno. 

Secondo una sensitiva la donna  sarebbe stata sepolta in Campania

Un  caso, una coincidenza, ma di certo c'è che Rosemarie  Laboragine la nota sensitiva che da anni lavora a fianco delle forze dell’ordine per ritrovare le persone scomparse in una intervista  rilasciata ad un quotidiano  ha riferito che il corpo di Mariina Arduini si trova sepolto sotto un salice piangente proprio in Campania.  Secondo la medium sarebbe stata strangolata a mani nude da qualcuno che la donna conosceva molto bene. Addirittura avrebbe fornito ai carabinieri  la targa di una macchina che avrebbe visto in una delle sue visioni.   A detta della sensitiva si tratterebbe della vettura che trasportava la povera Marina Arduini. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Forte scossa di terremoto. Dopo la paura ecco le ordinanze di chiusura delle scuole

  • Operazione “Gli Intoccabili”, arrestate altre cinque persone

  • Colleferro, operaio morto nella discarica: indagato l'autista del compattatore

  • Cassino, bus tampona compattatore dei rifiuti, grave l'autista (foto)

  • Colleferro, operaio muore all'interno della discarica di Colle Fagiolara

  • Piglio-Anagni, rifiuti e mazzette. Gare vinte grazie a soldi ed auto a noleggio al tecnico comunale

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento