Giallo Marina Arduini, le rivelazioni della sensitiva Rosemary: "Il suo corpo sepolto in Campania"

Dopo 11 anni di ricerche e di indagini la commercialista si troverebbe sotto un salice piangente, in una zona di campagna chiusa nel bagagliaio di una station wagon di colore scuro

Marina Arduini, la commercialista di 39 anni scomparsa dalla sua abitazione il 19 febbraio del 2007 potrebbe essere stata sepolta in una zona della Campania, questa la rivelazione a qualche giorno di distanza dalla notizia che dopo 11 anni di indagini il giudice potrebbe decidere di archiviare il tutto. Ad affermarlo la famosa sensitiva Rosa Maria Laborigine, meglio conosciuta come Rosemary che ha collaborato con le forze dell’ordine per risolvere numerosi casi di omicidi insoluti e di persone scomparse.

Le parole della sensitiva

"Io riesco a vedere il corpo di Marina - ha riferito la veggente - sotto un salice piangente, in una zona di campagna. Il suo corpo sarebbe stato chiuso nel bagagliaio di una station wagon di colore scuro. Tre le persone coinvolte in questo omicidio. Marina a mio vedere, sarebbe stata strangolata con le mani da qualcuno che conosceva molto bene". "L’omicidio- sempre da quanto avrebbe avvertito Rosemary.-  si sarebbe consumato a quaranta chilometri dalla capitale".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'auto ritrovata a Roma

La vettura di Marina Arduini, ricordiamo, era stata ritrovata due anni dopo a Roma, sulla Tuscolana. E proprio  da Salerno, città in cui era stato agganciato il telefonino della commercialista subito dopo la sua scomparsa, potrebbero  ripartire le ricerche degli inquirenti. Per il momento si sa che gli elementi segnalati dalla sensitiva sono stati raccolti dai carabinieri del comando provinciale. La donna avrebbe addirittura "visto" un numero di targa della vettura su cui viaggiava Marina Arduini. 
"Chi ha ucciso Marina - ha dichiarato la veggente -  è una persona che frequentava la famiglia. Il padre, la madre, la sorella, tutti  conoscevano chi ha stretto le mani intorno al collo della povera commercialista".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' morto Guglielmo Mollicone, il padre che non ha smesso mai di lottare per la verità

  • Ceccano, arrestati ‘Sandokan’ e due familiari. Hanno aggredito Morello, troupe di ‘Striscia la notizia’ e Carabinieri

  • Cassinate, terribile schianto nella notte: grave coppia di fidanzati

  • Coronavirus, test sierologici. Ecco i 15 comuni della provincia di Frosinone scelti per l'indagine

  • Cassino, coltello in pugno crea il panico all'ufficio postale (video)

  • Coronavirus, bollettino 27 maggio: risultato positivo un medico della provincia di Frosinone

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento