Sgurgola, rubano una Range Rover ma sono costretti ad abbandonarla perchè inseguiti

I Carabinieri di Anagni sono riusciti ad intercettare lungo la Morolense la macchina portata via dal cortile di un'abitazione. Controlli a raffica in tutto il territori: sette denunciati

Una lussuosa berlina rubata e recuperata a tempo di record dai carabinieri del Norm di Anagni. E' accaduto l'altra notte quando i militari, nel corso del servizio di controllo del territorio, a seguito di richiesta di intervento pervenuta presso la locale Centrale operativa per un segnalato furto in abitazione, hanno intercettato lungo via morolense un’autovettura Land Rover Freelander con due persone a bordo, che alla vista dei militari sono fuggiti a tutta velocità. Dopo un breve inseguimento, i due malviventi hanno abbandonato la macchina facendo perdere le loro tracce nelle campagne circostanti. L’autovettura che risultava essere stata rubata dal cortile di un'abitazione unitamente a circa 150 euro in contanti, è stata recuperata e restituita al legittimo proprietario.

Sempre il personale della Compagnia di Anagni durante un servizio di prevenzione e controllo ha fermato e denunciato sette persone, segnalati due giovani per uso personale di sostanze stupefacenti ed un uomo proposto per l’emissione del Foglio di Via Obbligatorio. In particolare, nel corso dell’attività svolta nell’ambito del territorio dei comuni di Anagni, Paliano, Ferentino, Morolo ed Acuto sono stati denunciati: un 54enne di Veroli, poiché sorpreso alla guida dell’auto sprovvisto della patente di guida in quanto revocata e gia’ sanzionato per la stessa infrazione; il veicolo veniva sottoposto a sequestro; un 31enne di Morolo, il quale veniva sorpreso alla guida del proprio veicolo con un tasso alcolemico circa 3 volte superiore al limite consentito. La patente di guida veniva ritirata ed il veicolo sottoposto a sequestro; un 53enne di Paliano, il quale sottoposto a perquisizione domiciliare a seguito di un controllo sulle armi, veniva trovato in possesso di un fucile cal. 12, posseduto illegalmente e pertanto sequestrato dai militari operanti; un 21enne di Ferentino, il quale veniva sorpreso alla guida del proprio veicolo con un tasso alcolemico di quasi quattro volte superiore al limite consentito. Anche in questo caso, il documento di guida veniva ritirato ed il veicolo sottoposto a sequestro.

Un 52enne di Ferentino è stato anch'esso denunciato poichè sorpreso alla guida della propria autovettura sotto l’effetto di sostanze stupefacenti del tipo cocaina e cannabinoidi. Il veicolo veniva sottoposto a sequestro e la patente ritirata; un 33enne di Anagni, il quale veniva sorpreso alla guida del proprio veicolo sprovvisto della patente di guida in quanto revocata e gia’ sanzionato per la stessa infrazione. Il veicolo veniva sottoposto a sequestro; un 29enne di Albano Laziale, che si rendeva responsabile del reato di “ricettazione”, perchè utilizzava un telefono cellulare risultato essere oggetto di furto avvenuto nella capitale in data 7 dicembre 2018, compiuto all’interno di un ospedale.

Potrebbe interessarti

  • Cassino, 700 persone usano l’acqua pubblica ma non la pagano

  • Cervaro, nominato il commissario prefettizio: arriva Monica Ferrara Minolfi

  • Pronto soccorso dello Spaziani: "un vero e proprio inferno". Aumentano disagi e polemiche

  • In Ciociaria sale la psicosi cinghiali. Si moltiplicano gli avvistamenti anche su un campo da tennis (video)

I più letti della settimana

  • Precipita dal sesto piano dell'ospedale di Frosinone e muore

  • Muore dopo un volo di oltre 15 metri all'ospedale. Identificato l'uomo

  • Cassino-Pontercorvo, incidente in A1. Grosso tir va a sbattere sul guardrail e perde il carico (foto)

  • Bimbo di tre anni azzannato alla testa da un cane maremmano

  • Tragico incidente in A1, muore il camionista ciociaro Argo Natalizia

  • Valmontone-San Cesareo, grosso tir si intraversa in A1, code chilometriche. Quattro persone ferite

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento