Si sente male in piscina, rianimato e salvato da tre aspiranti Vigili del Fuoco

E' accaduto all'interno dell'impianto sportivo Polivalente. A notare un ragazzo privo di sensi sott'acqua è stata l'istruttrice che ha chiesto aiuto ai tre discontinui che si stavano allenando proprio per superare il concorso

Deve la vita all'intuito dell'istruttrice ed alla prontezza di riflessi ed al sangue freddo di tre vigili del fuoco discontinui che lo hanno rianimato. Un giovane di Frosinone mentre nuotava all'interno della piscina Polivalente ha improvvisamente ha perso i sensi, finendo sul fondo. La scena è stata notata da chi lo stava allenando e da tre ragazzi presenti in acqua: Amedeo Fraconte, Alessandro Ceccarelli e Fabio Sellari, vigili del fuoco discontinui e che si stanno preparando anche fisicamente a superare il prossimo concorso per diventare effettivi. Senza perdere il controllo hanno aiutato l'istruttrice a portare fuori dalla piscina giovane che aveva evidenti difficoltà respiratorie e lo hanno rianimato con massaggio cardiaco e respirazione bocca a bocca fino a quando il suo polso non è tornato regolare e mentre si aspettava l'arrivo dell'ambulanza. I medici hanno quindi stabilizzato il nuotatore e lo hanno trasferito in ospedale dov'è stato ricoverato sotto controllo. Un plauso ai tre aspiranti Vigili del Fuoco che hanno scongiurato una tragedia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colleferro, commozione e lacrime al funerale di Giuseppe Sinibaldi (foto)

  • Fuori in permesso, non fa ritorno al carcere di Frosinone. Ricercato un pericoloso detenuto

  • Cassino, autista ferito e trasferito dopo ore: esposto dei familiari contro il pronto soccorso

  • Maltempo, dopo la pioggia è il forte vento a fare danni in Ciociaria. A Cassino grosso albero cade su via Casilina (foto)

  • Cassino, muore in ospedale a soli 54 anni dopo due giorni di ricovero: aveva coliche addominali

  • La storia: "Se mio padre è ancora vivo lo debbo ai cardiologi dello Spaziani di Frosinone"

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento