Sora, calci e pugni ad un commerciante per rubare la merce, scoperte e denunciate

Due donne di etnia rom sono accusate di aver rubato in un supermercato. Smascherate dal titolare lo avevano colpito al volto. Le indagini dei carabinieri hanno portato alla svolta

furto in un supermercato

Tentata rapina in concorso. Due donne di etnia rom sottoposte alla misura restrittiva dell'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Tale provvedimento è emerso a seguito delle indagini della compagnia di Sora. Le due donne sono state ritenute responsabili della tentata rapina.

Il colpo al supermercato

Il fatto risale al dicembre del 2017, quando le due donne, all’interno di un supermercato avevano trafugato un gran quantitativo di merce che avevano poi nascosto sotto le ampie gonne ed all’interno di alcuni borsoni. Un trucchetto che avevano già utilizzato in passato. 

L'aggressione

In quella occasione però, raggiunta la loro auto, erano state fermate dal proprietario dell’esercizio commerciale, il quale a seguito di una furibonda aggressione, è stato colpito ripetutamente al volto. Una volta a terra avevano continuato a colpirlo con  diversi calci. Nonostante ciò, il commerciante era riuscito a recuperare gran parte della merce ed allertare immediatamente i Carabinieri di Sora che, prontamente intervenuti sul posto avevano indirizzato le ricerche nei confronti delle due donne, intuendo fossero le autrici della rapina.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arce, 42enne trovato privo di vita in un'auto. Ecco chi è la vittima

  • Cassino, è Guido Luciano il giovane trovato morto in un appartamento di via Garigliano

  • Bomba d’acqua nel nord della Ciociaria e tra Colleferro e Valmontone (video)

  • Mercoledì i funerali del camionista Francesco Spaziani, morto mentre si trovava in Francia

  • Mette due camionisti in cassa integrazione per assumerne altri in nero, imprenditore ciociaro sotto processo

  • Finti posti di lavoro per truffare lo Stato, nuovamente arrestati Marco e Marcello Perfili

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento