Sora, morte sospetta: riesumata la salma di un ricco pensionato

L'uomo avrebbe lasciato la sua eredità ad una persona molto nota in città ed ora indagata. I familiari ipotizzano che il testamento sia falso e che la morte, avvenuta a maggio, sia arrivata non per cause naturali. Le verifiche di Polizia e Procura

La salma di un pensionato residente a Sora è stata riesumata su disposizione della Procura di Cassino. I carabinieri del Ris unitamente agli investigatori del commissariato cittadino ed ai colleghi della Squadra Mobile di Frosinone hanno eseguito la riapertura della bara contenente i resti di uomo che potrebbe essere deceduto non per malattia ma per altre cause. Solo sospetti che dovranno trovare conferma proprio con gli accertamenti medico-legali. 

La vicenda

A presentare denuncia presso la Questura di Frosinone sono stati i parenti di un anziano facoltoso che è morto 4 mesi fa lasciando i propri averi ad una persona molto nota a Sora e che adesso risulta essere indagata. I congiunti dell'anziano, infatti, nel loro esposto ipotizzano la falsificazione del testamento e soprattutto che la morte del loro caro non sia arrivata per cause naturali ma che possa essere stata provocata.

Le indagini

Alla luce della gravità della denuncia il magistrato Roberto Bulgarini Nomi, per fugare ogni sospetto e stabilire con chiarezza le cause del decesso, ha disposto la riesumazione del corpo dell'anziano. Per questo motivo ieri il cimitero di Sora è stato interdetto al pubblico per alcune ore. Per poter comprendere l'evolversi di questa vicenda bisognerà quindi attendere l'esito dell'autopsia.

Potrebbe interessarti

  • Coop, ultima settimana di attività: chiusura fissata per il 22 giugno

  • Incendio alla Mecoris, livelli di Pm10 alti. Chiusi gli uffici pubblici e stop alle attività private

  • Ha pedalato per 19 ore di seguito lungo i tornanti di Montecassino, è record

  • Il Lazio Pride? Una partenza con il botto

I più letti della settimana

  • Coop, ultima settimana di attività: chiusura fissata per il 22 giugno

  • Brucia azienda di smaltimento rifiuti speciali, nube nera su Frosinone. Aria irrespirabile

  • Ceprano, giornalista muore dopo essere stata al pronto soccorso, sequestrata la salma

  • Roccasecca, tre vigili urbani non vanno in processione: condannati a sei mesi di carcere

  • Strangolagalli, imprenditrice di 47 anni, schiacciata da un muletto, una morte tinta di giallo

  • Alatri, scopre il tradimento del marito e armata di bastone tende un agguato alla rivale

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento