Strage A1, l'autista del Van indagato per omicidio colposo plurimo

La Procura ha aperto un fascicolo a carico dell'uomo residente a Cuneo. Domani l'autopsia sui corpi delle tre vittime: marito, moglie e il loro bimbo di pochi mesi

E' indagato per omicidio colposo plurimo l'uomo che era alla guida del furgone Van a nove posti che ieri pomeriggio ha tamponato una Fiat Punto con a bordo un'intera famiglia calabrese. A contestare l'ipotesi di reato è stato il magistrato Emanuele De Franco che ha anche disposto l'autopsia sui corpi di Stanislao Acri, avvocato di 35 anni, della moglie Daria Olivio, anch'essa di trentacinque anni e del loro unico figlio, Pier Emilio di appena sei mesi. 

l protocollo di sicurezza

La procura di Cassino ha inteso attuare il nuovo protocollo di sicurezza, varato nelle scorse settimane e fortemente voluto dal Procuratore capo Luciano d'Emmanuele e messo a punto dal sostituto procuratore Roberto Bulgarini Nomi. L'iter investigativo prevede oltre che il sequestro della terza provetta degli esami tossicologici ed alcolemici, oltre che l'attuazione di una procedura di sequestro di eventuali mezzi di comunicazione. Questo per tutelare sia le vittime che le parti indagate. Un protocollo, partito da una normativa regionale, coinvolge oltre che le forze dell'ordine e la polizia locale anche gli ospedali di Cassino, Sora e Formia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimba tolta alla madre, irruzione dei poliziotti nella casa famiglia

  • Arce, 42enne trovato privo di vita in un'auto. Ecco chi è la vittima

  • Suora indagata, un'altra mamma racconta: "faceva dormire mia figlia nel letto intriso di urine"

  • Marco Luccarelli è scomparso da una settimana. L'appello del padre: "aiutatemi a ritrovare mio figlio"

  • La moglie muore in ospedale, il marito indagato per maltrattamenti e lesioni

  • Sanità, addio codice rosso nei Pronto Soccorso. Dal 2020 i numeri sostituiranno i colori

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento