Pontecorvo, tesserino disabili esposto sul parabrezza: controlli e raffica di multe in tutta la città

Pugno duro della Polizia Locale contro chi usa 'impropriamente' il tesserino per parcheggiare

Il tesserino riservato ai disabili

Vita dura per i furbetti del talloncino per i diversamente abili. A Pontecorvo è lotta senza quartiere a chi utilizza impropriamente il talloncino pur non avendolo o non avendone più il diritto. La polizia municipale diretta dal tenente Luigi Dichiaro, infatti, ha avviato ormai da qualche giorno una ricognizione generale di tutti i tesserini rilasciati negli ultimi cinque anni.

Segnalazioni alla Polizia Locale

“Ci sono state specifiche segnalazioni di utilizzo improprio dei tesserini rilasciati a diversamente abili da esporre nelle apposite aree parcheggio, per cui, di concerto con il sindaco Anselmo Rotondo e con il delegato alla polizia locale Giampiero Romano, abbiamo deciso di eseguire una ricognizione generale - ha affermato il tenente Di Chiaro -. La verifica si svolge su due livelli, incrociando i dati in possesso del comando della polizia locale, dove ci sono tutti gli aventi diritto, e quelli in possesso dell’ufficio anagrafe sui certificati di morte. Per cui sei il disabile è deceduto e i parenti non hanno ancora provveduto alla riconsegna ci sarà la formale diffida alla riconsegna”.

Il rispetto delle regole migliora la vivibilità

“La legalità si nota dalle piccole cose per cui abbiamo ritenuto opportuno avviare una ricognizione in un settore delicato, quanto importante della vita cittadina: fare i furbetti all spalle dei disabili è un gesto ignobile, per cui attendiamo la conclusione dell’attività per poi rendere edotti i cittadini - ha detto il sindaco Rotondo -. Per questo ringrazio il delegato alla polizia locale Giampiero Romano e il comandante Dichiaro”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimba tolta alla madre, irruzione dei poliziotti nella casa famiglia

  • Arce, 42enne trovato privo di vita in un'auto. Ecco chi è la vittima

  • Suora indagata, un'altra mamma racconta: "faceva dormire mia figlia nel letto intriso di urine"

  • Marco Luccarelli è scomparso da una settimana. L'appello del padre: "aiutatemi a ritrovare mio figlio"

  • La moglie muore in ospedale, il marito indagato per maltrattamenti e lesioni

  • “Vivo con le volpi dentro casa”. Con i lavori al polo logistico colleferrino gli animali scappano in cerca di cibo (video)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento