La terra torna a tremare tra la Ciociaria e l’Abruzzo. A Sora gente in strada, evacuate le scuole

Una scossa di 3.1 di magnitudo è stata registrata questa mattina alle 8 e 30 con epicentro a Balsorano. Evacuate le scuole anche ad Isola del Liri

Torna a tremare la terra tra i confini del Lazio e l’Abruzzo. Verso le 8 e 30 di questa mattina, come riportato dall’INGV, c’è stata una scossa di magnitudo 3.1. L’epicentro del terremoto è stato registrato a 5 chilometri a sudest di Balsorano, ad una profondità di 9 chilometri.

L'epicentro a Balsorano

Il movimento tellurico è stato avvertito nelle zone di confine tra la Ciociaria e la terra abruzzese ed a Sora c’è stato anche chi per paura è sceso in strada. La paura, come avviene sempre in questi casi, in poco tempo si è diffusa in rete e le segnalazioni dei cittadini che l’hanno avvertita sono arrivate fino al Nord del frusinate. Per fortuna, al momento, non si registrano danni.

Scuole evacuate

Subito dopo la scossa gli studenti delle scuole di Sora ed Isola del Liri sono stati fatti uscire dai plessi scolastici cosi come previsto dalla legge. Roberto De Donatis, sindaco di Sora, non ha emesso nessuna ordinanza di chiusura della scuole e degli edifici pubblici.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto di lusso importate dall'estero, truffati politici e calciatori di caratura nazionale. 9 arresti in Ciociaria

  • Tre quintali di carne, pesce e salumi sequestrati al mercato. Ambulanti ciociari si scagliano contro i vigili urbani

  • Ecco il primo Burger King a Frosinone, apertura entro fine novembre

  • Fiuggi, botte alla mamma. Due sorelline la salvano con una videochiamata alla nonna

  • Omicidio Morganti, concessi i domiciliari a Paolo Palmisani. Tornerà a casa con il bracciale elettronico

  • Cassino, è Antonio Pecchia il disabile trovato morto in casa (foto e video)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento