Tivoli Terme, maltrattava reitaratamente i genitori: 33enne arrestato dai carabinieri

Ancora una storia di maltrattamenti in famiglia inflitti da un figlio ai propri genitori. Un 33enne tiburtino, dopo l’ennesimo episodio che ha richiesto l’intervento delle forze dell’ordine, è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione di...

Ancora una storia di maltrattamenti in famiglia inflitti da un figlio ai propri genitori. Un 33enne tiburtino, dopo l’ennesimo episodio che ha richiesto l’intervento delle forze dell’ordine, è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione di Tivoli Terme.

Il giovane aveva reso la vita dei genitori un inferno e casa la loro prigione. I due coniugi erano infatti costretti a chiudersi a chiave nella loro camera da letto per evitare qualsiasi contatto con il figlio, che non mancava occasione per percuoterli, minacciarli e insultarli. Sono numerosi i referti ospedalieri prodotti nel corso di quasi 13 anni di angherie. Il giovane, che i genitori avevano provato a far seguire anche da specialisti, ha una dipendenza da alcool e droghe che rende incontrollabile la sua rabbia. Ieri sera la pattuglia di Tivoli Terme era intervenuta una prima volta a seguito della richiesta di aiuto del padre del 33enne.

Sedati gli animi, i genitori hanno poi riferito ai Carabinieri di voler provare ancora una volta a risolvere la situazione in modo pacifico, ma dopo meno di due ore gli uomini dell’Arma sono dovuti intervenire nuovamente perché il figlio aveva cominciato nuovamente ad inveire contro loro e a minacciarli nel modo più grave.

I Carabinieri della Stazione di Tivoli Terme hanno così applicato ancora una volta la nuova normativa in materia di ‘violenza di genere’, che prevede maggiori tutele per le vittime di maltrattamenti e l’obbligatorietà dell’arresto in questi casi.

Per il 33enne si sono aperte le porte del carcere di Roma Rebibbia, dove rimarrà a disposizione dell’A.G..

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I dettagli del tentato omicidio. Dopo la discussione, lo sparo alla testa mentre era in auto

  • Fiuggi, spaccio tra i vicoli del centro anche a minorenni. Ecco chi sono i quattro arrestati

  • Piedimonte, in carcere per anni da innocente ottiene il risarcimento dei danni

  • Pensava di essere povero, invece era titolare di ben nove ditte di trasporti, disabile raggirato

  • Cassino, gli arriva una cartella da oltre 1000 euro dopo una firma di un corriere

  • Morolo, scontro tra auto e bus, Ivan De Santis di 27 anni non ce l'ha fatta

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento