Torre Cajetani, sorvegliava i suoi dipendenti di nascosto. Multato per oltre 1800 euro

La scoperta dei carabinieri di Alatri all’interno di un esercizio commerciale dove è stato trovato anche un lavoratore in nero

I carabinieri di Alatri insieme al personale del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Frosinone, al termine delle attività di controllo all’interno di un esercizio commerciale di Torre Cajetani hanno riscontrato che il titolare aveva installato un impianto di video sorveglianza idoneo al controllo a distanza dei lavoratori senza la prescritta autorizzazione dell’ispettorato territoriale del lavoro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il lavoratore in nero

Nell’ambito della medesima attività ispettiva veniva altresì riscontrata e contestata  l’occupazione “in nero” di un lavoratore pertanto, venivano elevate sanzioni amministrative per complessivi euro 1.500 (millecinquecento) ed ammende per complessivi euro 387,25  (trecentottantasette/25)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, da Frosinone 700 mila mascherine riutilizzabili fino a 50 volte

  • Coronavirus, bollettino 25 marzo: morto, purtroppo, il 62enne frusinate Gaetano Corvo, docente in pensione

  • Coronavirus in Ciociaria: non uno ma due morti. In tutto 167 positivi, anche alla Città Bianca

  • Coronavirus, scoppia il caso Città Bianca: ben 16 positivi nella Casa di Cura di Veroli

  • Perde il controllo del grosso tir e si intraversa su via Palianese (foto e video)

  • Coronavirus, la voglia di asparagi e delle amanti non ferma i ciociari, altra raffica di denunce

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento