Botte senza pietà alla nonna anziana, arrestata dai Carabinieri

Una 39enne residente a Torrice e già nota alle forze dell'ordine per i reati di estorsione e furto, è finita nel carcere di Rebibbia dopo l'ennesima aggressione ai danni della povera pensionata

Foto di archivio

E' finita in carcere a Rebibbia con l'accusa di maltrattamenti una 'nipote terribile' residente a Torrice (Frosinone). A notificare l'ordinanza di aggravamento della misura cautelare, emessa dalla 2^ Sez. Penale della Corte di Appello di Roma su specifica richiesta, sono stati i carabinieri del paese che hanno  arrestato una 39enne.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La misura restrittiva in carcere scaturisce dal comportamento della donna la quale, già tratta in arresto lo scorso anno, nel mese di febbraio per i reati di “furto ed estorsione” e nel mese di marzo per il reato di “evasione“ dall’abitazione della nonna presso la quale era stata sottoposta agli arresti domiciliari, il 25 aprile è stata denunciata dalla nonna: l'aveva picchiata senza pietà. I Carabinieri hanno quindi richiesto ed ottenuto dall’Autorità Giudiziaria l’Ordinanza applicativa della misura cautelare in carcere in alternativa a quella domiciliare. Il giudice ha accolto la richiesta e adesso la nipote ingrata trascorrere il resto della pena in una cella del penitenziario femminile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le tolgono i figli, va in Comune e tenta di strangolare l'assistente sociale

  • Gratta un biglietto 'miliardario' e vince 500 mila euro

  • Tragico incidente nella notte, muore un 37 enne di Colleferro

  • Colpaccio della Polizia, imprenditore arrestato con un chilo di cocaina e una pistola

  • Dipendente comunale per dieci anni usufruisce della Legge 104 riservata agli invalidi ma era tutto falso

  • Coronavirus in Ciociaria, bollettino 29 giugno: altro caso positivo da accesso al pronto soccorso

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento