Trevignano Romano, operazione antidroga 3 persone arrestate e oltre 5 kg di droga sequestrati

I Carabinieri della Compagnia di Bracciano, nel corso di un’attività d’indagine finalizzata alla repressione della produzione e dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno arrestato in flagranza di reato 3 persone, tutte pregiudicate, tra cui un...

I Carabinieri della Compagnia di Bracciano, nel corso di un’attività d’indagine finalizzata alla repressione della produzione e dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno arrestato in flagranza di reato 3 persone, tutte pregiudicate, tra cui un artigiano trevignanese ed un disoccupato originario di Calcata (VT), con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio in concorso di sostanze stupefacenti.

All’alba di stamane, nel corso di mirate perquisizioni, i Carabinieri della Stazione di Trevignano Romano hanno “scovato” i tre soggetti, che nelle campagne a ridosso del lago di Bracciano, hanno messo in piedi una vera e propria coltivazione in grande stile, allestita nella proprietà del più giovane del gruppo, un 33enne disoccupato residente a Trevignano Romano.

La perquisizione ha permesso di rinvenire oltre 5,5 Kg di sostanza stupefacente del tipo marijuana, opportunamente suddivisi in confezioni da circa 250 gr l’una, circa 150 gr di sostanza stupefacente del tipo hashish, un bilancino di precisione e materiale occorrente al confezionamento.

Visti gli elementi a carico dei tre, nonché la gravità del reato ed il quantitativo di sostanza stupefacente, sono scattate immediatamente le manette. La droga e tutto il materiale relativo alla commissione del reato è stato sequestrato.

Gli arrestati, come disposto dal Magistrato di turno della Procura della Repubblica di Civitavecchia, sono stati accompagnati presso l’omonima Casa Circondariale.

ROMA, 5 BORSEGGIATORI IN AZIONE ARRESTATI DAI CARABINIERI.

Nelle ultime ore, i Carabinieri di Roma hanno arrestato cinque borseggiatori e ne hanno denunciati altri due sorpresi in azione a bordo dei mezzi pubblici della Capitale.

Un primo intervento ha riguardato 2 ragazzine di origini slave, entrambe 13enni, provenienti da insediamenti nomadi di via Ostiense, bloccate dai militari della Stazione Roma Macao subito dopo aver derubato un 73enne turista australiano che stava viaggiando nella linea A della metropolitana. Entrambe sono state denunciate a piede libero e accompagnate presso il Centro di Prima Accoglienza per minori di via Agnelli.

Poco dopo, i Carabinieri della Stazione di Roma via Vittorio Veneto hanno arrestato un cittadino albanese di 34 anni, vecchia conoscenza delle forze dell’ordine, che all’altezza della fermata “Termini” della linea A della metropolitana era riuscito a sfilare uno smartphone dalla tasca di un turista straniero.

Invece, in via del Circo Massimo, un cittadino romeno di 41 anni, senza fissa dimora e con precedenti, è stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma San Pietro, bloccato dopo essersi impossessato del portafogli di un 52enne indiano.

Poco dopo, in via Cavour, gli stessi Carabinieri hanno arrestato due cittadini romeni, rispettivamente di 28 e 58 anni, sorpresi mentre stavano tentando di impossessarsi del portafogli con 1200 euro di un cittadino pakistano. Uno dei due uomini il 58 enne era stato già arrestato dai Carabinieri due giorni prima, quando spacciandosi per appartenente alle forze dell’ordine, stava cercando di derubare un turista americano. L’uomo, sottoposto a rito direttissimo e scarcerato il giorno dopo, ha subito ripreso a delinquere.

Per ultimo, i Carabinieri della Stazione di Madonna del Riposo hanno arrestato una cittadina slava di 23 anni, fermata a bordo di un vagone della linea “A” della metropolitana, all’altezza della fermata “Repubblica”, subito dopo aver sfilato il portafogli ad un turista giapponese.

Tutta la refurtiva è stata interamente recuperata e restituita ai legittimi proprietari.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arce, 42enne trovato privo di vita in un'auto. Ecco chi è la vittima

  • Bomba d’acqua nel nord della Ciociaria e tra Colleferro e Valmontone (video)

  • Cassino, è Guido Luciano il giovane trovato morto in un appartamento di via Garigliano

  • Mercoledì i funerali del camionista Francesco Spaziani, morto mentre si trovava in Francia

  • Ceccano, riprende la moglie con una telecamera mentre fa sesso con un altro, incriminato per stalking

  • Cassino, il video virale del rapper nigeriano che 'vola' mentre canta le bellezze della città

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento