Valmontone, gemellaggio con Benifaiò nel dimenticatoio. All’aria oltre 25 anni di scambi culturali

Qualche giorno fa con molto piacere abbiamo incontrato il Presidente, da oltre 10 anni, del Gemellaggio di Benifaiò Mario Rosa Castello, a Valmontone per salutare alcuni amici ed ospite, insieme al padre, dell’ex responsabile del gemellaggio della...

Gianluca-Mario-Alessia

Qualche giorno fa con molto piacere abbiamo incontrato il Presidente, da oltre 10 anni, del Gemellaggio di Benifaiò Mario Rosa Castello, a Valmontone per salutare alcuni amici ed ospite, insieme al padre, dell’ex responsabile del gemellaggio della

città casilina Gianluca Volpe (in foto insieme alla consigliera comunale Alessia Petrucci). “Torno sempre con molto piacere qui a Valmontone. Abbiamo moltissimi amici con i quali, negli oltre 25 anni di gemellaggio, abbiamo stretto forti e belle amicizie che rinforziamo con visite e scambi continui. Con la nuova amministrazione Latini non abbiamo avuto nessun rapporto e sarebbe veramente un peccato se dopo molti anni s’interrompessero le nostre relazioni”.

Quest’ultima frase di Mario ci porta a riflettere su un fatto veramente sconcertante. Il gemellaggio di Valmontone con la spagnola Benifaiò (Weiler è l’altra città tedesca con la quale è gemellata) ridente cittadina nei pressi di Valencia è una bellissima realtà che va avanti grazie alla buona volontà di moltissime persone da 27 anni ed ogni anno, almeno fino all’amministrazione Calvano, ma da quando si è insediata la nuova amministrazione Latini, nonostante le parole al vento della campagna elettorale dello stesso primo cittadino, i gemellaggi sono andati nel dimenticatoio e si sta cercando di porre fine ad un’altra bella realtà che funzionava cosi come fatto in passato con il centro anziani. Un modo di fare politica che non solo non porta da nessuna parte ma che, inoltre, tende a distruggere tutto quello che è stato fatto di buono negli anni passati e che sicuramente non guarda al futuro.

DF

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto di lusso importate dall'estero, truffati politici e calciatori di caratura nazionale. 9 arresti in Ciociaria

  • Tre quintali di carne, pesce e salumi sequestrati al mercato. Ambulanti ciociari si scagliano contro i vigili urbani

  • Ecco il primo Burger King a Frosinone, apertura entro fine novembre

  • Fiuggi, botte alla mamma. Due sorelline la salvano con una videochiamata alla nonna

  • Omicidio Morganti, concessi i domiciliari a Paolo Palmisani. Tornerà a casa con il bracciale elettronico

  • Cassino, è Antonio Pecchia il disabile trovato morto in casa (foto e video)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento