Veroli, calci e pugni ai carabinieri, arrestato un sessantenne

L'uomo dopo un diverbio con la giovane moglie si è avventato sui rappresentanti delle forze dell'ordine

Calci e pugni ai carabinieri intervenuti per sedare una lite in famiglia. Il fatto è avvenuto  la scorsa notte a Veroli, quando i militari della locale Stazione, nell’ambito di un predisposto servizio per il controllo del territorio hanno tratto in arresto un sessantenne del luogo  poichè si è reso responsabile del reato di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni a pubblico ufficiale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'aggressione

L'uomo, in evidente stato di alterazione ed a seguito di un diverbio con la moglie 37enne di nazionalità paraguaiana, ha aggredito con calci e pugni uno dei militari intervenuti per sedare gli animi. Il carabiniere ha riportato lesioni guaribili in sei giorni salvo riposo e cure. L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato trattenuto presso le camere di sicurezza del Comando Compagnia Carabinieri di Alatri in attesa del rito per direttissima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' morto Guglielmo Mollicone, il padre che non ha smesso mai di lottare per la verità

  • Scontro frontale tra due auto lungo la Cassino-Formia: muore l'89enne Silvana Pellecchia

  • Maxi blitz, ecco chi sono gli arrestati a capo della banda di spacciatori (foto)

  • Coronavirus, test sierologici. Ecco i 15 comuni della provincia di Frosinone scelti per l'indagine

  • Cassino, si barrica in un bar e ferisce al volto un carabiniere

  • Muore a 58 anni il carabiniere Vito Antonio De Vita. Lunedì i funerali

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento