Veroli, preso con 20 involucri pieni di crack. Arrestato Matteo D'Aversa

Il ragazzo è stato fermato insieme alla compagna e nella sua casa è stata trovata anche della cocaina

Detenzione ai fini di spaccio, arrestato dai carabinieri della stazione di Veroli, Matteo D'Aversa, un ventisettenne di Frosinone già conosciuto alle forze dell'ordine per analoghi reati. Il  giovane  è stato sorpreso dai militari nei pressi dell’abitazione di un noto pregiudicato del luogo a bordo della propria autovettura insieme alla convivente, una 31enne, e a un uomo 37enne, entrambi con precedenti per reati contro il patrimonio e la persona.

La perquisizione e la droga

Nel corso della perquisizione i carabinieri hanno sottoposto a perquisizione personale il 27enne ed hanno rinvenuto un astuccio cilindrico in plastica con all’interno 20 involucri in cellophane contenenti in quattro grammi di sostanza stupefacente tipo “crack“.

La cocaina in casa

I militari  avendo avuto sentore che l’uomo potesse nascondere altra sostanza stupefacente, hanno successivamente effettuato una  perquisizione domiciliare dove sono stati ritrovati  ulteriori tredici grammi di sostanza stupefacente del tipo cocaina, già suddivisa in dosi, tre bilancini elettronici di precisione, materiale da taglio e confezionamento dello stupefacente nonché una somma di danaro in banconote di vario taglio, ritenuta provento dell’attività di spaccio. Nel corso della stessa operazione sono stati trovati indosso alla convivente uno “spinello” parzialmente consumato e ulteriori grammi 1,60 di sostanza stupefacente tipo “hashish. 

Gli arresti domiciliari

L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato tradotto presso il proprio domicilio in regime di arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo. La sostanza stupefacente, il materiale per la pesatura, il taglio ed il confezionamento dello stupefacente nonché il danaro provento dell’attività di spaccio è stato posto sotto sequestro.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto di lusso importate dall'estero, truffati politici e calciatori di caratura nazionale. 9 arresti in Ciociaria

  • Tre quintali di carne, pesce e salumi sequestrati al mercato. Ambulanti ciociari si scagliano contro i vigili urbani

  • Ecco il primo Burger King a Frosinone, apertura entro fine novembre

  • Omicidio Morganti, concessi i domiciliari a Paolo Palmisani. Tornerà a casa con il bracciale elettronico

  • Sora, poliziotti presi a pugni e feriti durante un posto di blocco

  • Dopo 36 anni, niente rinnovo del passaporto per una multa da 50 mila lire

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento