Frosinone, Campagna Amica spopola il sindaco Ottaviani taglia il nastro

Formaggi, salumi e vino a ruba. Saccheggiato il banco dei prodotti da forno, dove in particolare hanno avuto vita breve le pizze fritte. Già prima di mezzogiorno i due banchi di frutta e verdura avevano praticamente esaurito le scorte di spinaci...

Formaggi, salumi e vino a ruba. Saccheggiato il banco dei prodotti da forno, dove in particolare hanno avuto vita breve le pizze fritte. Già prima di mezzogiorno i due banchi di frutta e verdura avevano praticamente esaurito le scorte di spinaci, broccoli, patate, finocchi, scarola. Sono questi i termini del successo del mercato di Campagna Amica promosso dalla Coldiretti a Frosinone, nella centralissima via Aldo Moro. A vivacizzare il capoluogo, in una domenica graziata dal maltempo e scandita dal ritmo lento e silenzioso delle passeggiate favorite dal blocco della circolazione delle auto, sono stati i dieci stand degli agricoltori arrivati da Pontecorvo, Sora, Alvito, Veroli per proporre ai consumatori i prodotti tipici della Ciociaria, a chilometro zero, tracciati dall'origine. Cittadini, famiglie, coppie e tanti curiosi richiamati dal giallo delle bandiere Coldiretti hanno affollato il mercato per tutta la mattinata, sostando in piazzetta per assaggiare, fare acquisti e scambiare chiacchiere e saluti. A tagliare il nastro è stato il sindaco, Nicola Ottaviani. A girare tra i gazebo anche il presidente della Provincia Antonio Pompeo, Riccardo Mastrangeli, Sergio Arduini, Domenico Marzi e Luca Bacchi, assessore comunale a Ferentino. Ad accogliere amministratori e cittadini sono stati i direttori Giuseppe Campione e Paolo De Ciutiis, il primo alla fine della sua esperienza in Ciociaria, il secondo pronto al subentro già dal primo marzo. Insieme a loro anche i presidenti delle federazioni Coldiretti di Frosinone e Latina, Vinicio Savone e Carlo Crocetti e il presidente provinciale della fondazione di Campagna Amica, Enzo Sperduti. Il debutto è stato all'altezza delle aspettative. Da domani tutti al lavoro per consolidare il risultato e ripetere l'iniziativa che, oltre a favorire il filo diretto tra produttori e consumatori, dovrà anche accreditarsi come stabile occasione di ritrovo per socializzare e riscoprire il piacere di passeggiare nel centro cittadino.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto di lusso importate dall'estero, truffati politici e calciatori di caratura nazionale. 9 arresti in Ciociaria

  • Tre quintali di carne, pesce e salumi sequestrati al mercato. Ambulanti ciociari si scagliano contro i vigili urbani

  • Ecco il primo Burger King a Frosinone, apertura entro fine novembre

  • Omicidio Morganti, concessi i domiciliari a Paolo Palmisani. Tornerà a casa con il bracciale elettronico

  • Sora, poliziotti presi a pugni e feriti durante un posto di blocco

  • Dopo 36 anni, niente rinnovo del passaporto per una multa da 50 mila lire

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento