Colleferro, "Fabbrica di zucchero"

Letteratura, Arte, Musica, spettacoli, fotografia e molto altro all'evento "Fabbrica di Zucchero",  un evento steampunk che si terrà il 26 maggio in piazza Italia a Colleferro a partire dalle ore 11 organizzato in collaborazione con l'amministrazione comunale e vedrà la partecipazione dei Poison Garden, prima band italiana steampunk.

Lo Steampunk è un movimento culturale che richiama un’ambientazione storica, prevalentemente ispirata all’età vittoriana fino ai primi anni del ventesimo secolo, introducendovi elementi della narrativa fantascientifica, ma non solo (J. Verne, H.G. Wells, C. Doyle ad esempio) insieme ad invenzioni tecnologiche anacronistiche, in quella che può definirsi “ucronia”. Una tipica frase che definisce lo Steampunk è: “come sarebbe stato il passato se il futuro fosse
accaduto prima”. E allora, perché portare lo Steampunk a Colleferro? Perché Colleferro è proprio questo, una città dove il passato si fonde con il futuro e l’uno penetra nell’altro. La scienza che sta dietro alle sostanze esplosive e alla balistica dei missili bellici è la stessa che sta alla base dei propellenti e dei missili aerospaziali. Come dimenticare che il personaggio di spicco del progetto Apollo, che ha portato l’uomo sulla Luna, Wernher von Braun, è lo stesso che ha creato i micidiali missili V2, che provocarono innumerevoli danni e vittime durante la seconda guerra mondiale? Il futuro di Colleferro sta tutto nel suo passato; se quel futuro fosse accaduto prima, l’intera industria bellica poteva subito nascere come industria aerospaziale.
Steam significa vapore, una sostanza che se lasciata libera si espande, così come, a partire dalla Fabbrica dello Zucchero, l’industria della nostra città si è espansa, toccando gran parte dei settori tipici dell’industria italiana, dallo zucchero alle stelle. Anche l’architettura della nostra città richiama la cultura steampunk. Il Villaggio di S. Barbara e la zona morandiana vennero progettati immaginandoli immersi nel futuro, pur mantenendo l’eleganza degli stili architettonici che li caratterizzano. Infine i rifugi, che con le loro grotte e i meandri riescono anche richiamare le tipiche ambientazioni gotico-fantasy-fantascientifiche (pur mantenendo intatta la realtà storica per cui vennero realizzati e utilizzati) della letteratura cui si ispira il movimento Steampunk. Perché lo Steampunk a Colleferro? Perché Colleferro ha tutte le caratteristiche per appartenere a questa filosofia, per parlarci di un passato in cui il futuro è arrivato prima che altrove.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Le fantastiche, selvagge creste di Forca D'Acero

    • solo oggi
    • 31 maggio 2020
    • Forca D'Acero
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    FrosinoneToday è in caricamento