Colleferro, incontro con Mauro Biani e le sue "Tracce migranti”

Sabato 24 novembre  alle ore 17:30, presso la Chiesa Evangelica Valdese di Colleferro, corso Filippo Turati 45, si terrà un incontro con Mauro Biani vignettista, e non solo, per discutere a partire dalle sue vignette e dal suo libro “Tracce migranti”, di migrazioni e accoglienza. Dialogheranno con Mauro Biani, Massimo Aquilante, pastore della Chiesa Evangelica Valdese di Colleferro, Claudio Graziano, responsabile immigrazione e welfare dell’Arci di Roma, Amalia Perfetti, presidente della sezione Anpi di Colleferro “La Staffetta Partigiana” e Pierluigi Sanna, sindaco di Colleferro.

Mauro Biani, romano, è vignettista, illustratore, scultore, educatore professionale con ragazzi diversamente abilimentali presso un Centro specializzato. Attualmente è vignettista per “Il Manifesto” e “L’Espresso”. Il libro “Tracce migranti. Vignette clandestine e grafica antirazzista”, racconta il razzismo, la fuga, le migrazioni, il dolore di chi fugge, la non integrazione con lo sguardo indignato e inconfondibile di chi ha deciso di non accettare tutto questo e di raccontare anche la speranza, scrive infatti lo stesso Biani nell’introduzione:

Questo è un libro che celebra la speranza.
“Sei pazzo? È pieno di tragedia!”
Non allarmarti. Non c’è tragedia, qui, ma solo la sua rappresentazione. Que­sto libro è una cronologia storica delle stragi, dell’indifferenza, dei distinguo. Rileggerli tutti di fila - come ho fatto anche io, nell’atto della selezione, tra le centinaia che ho rappresentato - è un’esperienza emotiva forte, ma rimanda a una visione complessiva di quello che è stata, di quello che è la migrazione, il movimento delle persone, frenato da muri di mare, di filo spinato e di ignoranza. Però camminare significa avere la speranza di sopravvivere, di migliorare la propria esistenza, di immaginare un futuro nonostante tutto, anche quando le situazioni sono le più sfavorevoli e i rischi sono i più grandi. Questo ci dicono e ci insegnano queste migliaia di persone. Questa è la vera ricchezza di chi con coraggio insegue la speranza mettendo in gioco la propria stessa esistenza.”



“Tracce migranti”, che non è solo un libro di vignette, ci permetterà di affrontare una discussione che speriamo propositiva e di “speranza” anche per la nostra comunità.
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Frosinone, mostra "A scena aperta"

    • Gratis
    • dal 28 febbraio al 29 maggio 2020
    • sede del Consorzio Parsifal
  • Campocatino e il Monte Ortara tra fioriture e panorami

    • solo domani
    • 23 maggio 2020
    • Campocatino e il Monte Ortara
  • Lazio: I piani del Lontro, Sprone Maraoni balcone dei Volsci

    • 24 maggio 2020
    • I piani del Lontro, Sprone Maraoni
  • Lazio: Primi passi in natura alla Sorgente dell'Innola

    • solo domani
    • 23 maggio 2020
    • Sorgente dell'Innola
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    FrosinoneToday è in caricamento