Cassino, gli studenti a lezione di legalità grazie alla collaborazione dei carabinieri

Un incontro didattico con gli alunni della Scuola Media dell’Istituto Comprensivo Cassino I “G. Di Biasio” grazie all'intesa tra l'arma dei Carabinieri e ed il Ministero dell’Università e della Ricerca

Stamattina i Carabinieri della Compagnia di Cassino, hanno tenuto un incontro didattico con gli studenti della Scuola Media dell’Istituto Comprensivo Cassino I, “G. Di Biasio” che ha aderito all’iniziativa ideata promossa dall’Arma dei Carabinieri coinvolgendo circa 170 studenti, unitamente al Preside ed al Corpo Docenti dell’Istituto. L'incontro di approfondimento e formazione si instaura nell'ambito delle iniziative connesse al protocollo d’intesa trà l’Arma dei Carabinieri ed il Ministero dell’Università e della Ricerca sulla“formazione della cultura della legalità” nei giovani.

L'incontro con il capitano dei carabinieri Mastromanno

Durante l’incontro il Capitano Ivan Mastromanno, Comandante della Compagnia, ha  illustrato l’attività, compiti e specialità dell’Arma dei Carabinieri, grazie alla proiezione di un filamato-documentatio, proseguendo poi nella sua esposizione, soffermandosi sugli argomenti del progetto, quali: bullismo e cyberbullismo, internet e rischi connessi nonchè dipendenza da social network. Argomenti che si conviene siano davvero i principali "rischi" a cui sono sottoposti gli adolescenti al giorno di oggi.

Dibattito e ringraziamenti

Al termine della conferenza, molte sono state le domande rivolte all’Ufficiale, per approfondire e conoscere maggiormente gli argomenti trattati e si è instaurato un proficuo dibattito formativo tra studenti e relatori.  Alla fine dell’incontro, il Dirigente Scolastico ha rivolto un plauso di ringraziamento all’Arma dei Carabinieri intervenuta,per la fruttuosa esposizione e la vicinanza ai giovani, futuri cittadini di domani, in particolare agli studenti adolescenti che si affacciano alla società civile.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto di lusso importate dall'estero, truffati politici e calciatori di caratura nazionale. 9 arresti in Ciociaria

  • Tre quintali di carne, pesce e salumi sequestrati al mercato. Ambulanti ciociari si scagliano contro i vigili urbani

  • Ecco il primo Burger King a Frosinone, apertura entro fine novembre

  • Omicidio Morganti, concessi i domiciliari a Paolo Palmisani. Tornerà a casa con il bracciale elettronico

  • Sora, poliziotti presi a pugni e feriti durante un posto di blocco

  • Dopo 36 anni, niente rinnovo del passaporto per una multa da 50 mila lire

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento