Ceccano, gli allievi del liceo nel progetto dell'alternanza scuola -lavoro guidano la visita al Museo di Amaseno

Il progetto di alternanza è stato svolto dagli studenti in collaborazione con l'amministrazione comunale di Amaseno e con il Museo

Il Museo Civico Diocesano di Amaseno conserva diversi tesori d'arte, a cominciare dall'angelo di San Lorenzo, preziosa opera limusina dell'inizio del XIII secolo, dono di Innocenzo III alla Collegiata di S. Maria per la conservazione della reliquia del sangue di Lorenzo.

A presentarli alle classi del Liceo, martedì 26 settembre, nell'ambito delle Giornate Europee del Patrimonio, saranno i loro compagni che hanno svolto l'alternanza scuola lavoro nella promozione dei beni culturali proprio ad Amaseno, in collaborazione con il Comune.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli allievi del Liceo incontreranno anche il sindaco Como che ha creduto molto nell'attività di promozione svolta dalla convenzione con il Liceo di Ceccano, Gli allievi in alternanza hanno svolto la loro opera anche in piena estate, quando è stata inaugurata la mostra dell'Angelo di San Lorenzo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassinate, terribile schianto nella notte: grave coppia di fidanzati

  • Ceccano, arrestati ‘Sandokan’ e due familiari. Hanno aggredito Morello, troupe di ‘Striscia la notizia’ e Carabinieri

  • Cassino, coltello in pugno crea il panico all'ufficio postale (video)

  • Coronavirus, bollettino 27 maggio: risultato positivo un medico della provincia di Frosinone

  • Coronavirus in Ciociaria, bollettino 25 maggio: nessun contagio ma, dopo 8 giorni, un altro decesso

  • Coronavirus, anche a Valmontone i casi dei positivi raggiungono la doppia cifra

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento