Frosinone, Carnevale: sfilata dei carri e chiusura alle 11.30 delle scuole

Sale l’attesa per i tanti eventi della settimana di celebrazioni – fortemente voluta dall’amministrazione Ottaviani – in onore del Carnevale frusinate

La manifestazione, patrocinata dal Comune, è organizzata dall'associazione culturale Rione Giardino con Pro loco di Frosinone, associazione Il Corso e Limited Edition. 

Il programma

Venerdì 1° marzo, appuntamento con le visite guidate delle scolaresche all’interno del museo storico del Carnevale alle 9; alle 21, invece, la Casa della Cultura ospiterà la rappresentazione teatrale dialettale “Maria Nicola e chigl’i de sotto”.

Sabato 2 marzo, alle 9, il museo storico del Carnevale si aprirà ancora una volta alle visite guidate delle scolaresche, mentre alle 21 alla Villa comunale si terrà l’ormai tradizionale veglione mascherato di beneficenza (pro U.I.C.I), il Gran ballo del Generale (con spazio dedicato all’animazione dei bambini).

Domenica 3 marzo alle 15.30, alla Casa della Cultura, si terrà la sfilata delle mascherine (esibizioni di clown e giocoleria). Nello stesso giorno, nell’ambito dei provvedimenti per l’anno 2018/2019 volti al risanamento della qualità dell'aria, si terrà l'ultima domenica ecologica dalle ore 08:00 alle ore 18:00: tuttavia, la Casa della Cultura sarà facilmente raggiungibile dalla zona di Maniano (via Maria-via Caio Mario- fino Via Ferrarelli incrocio via Buttarazzi). Lunedì 4 marzo alle 15 spazio alla festa del Carnevale in famiglia (itinerante), con il Generale Championnet che incontrerà le case famiglia della città. Il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani, ha inoltre disposto la chiusura anticipata delle scuole del capoluogo, alle ore 11.30 del 5 marzo, per le manifestazioni inerenti al Carnevale 2019.

Martedì grasso

Martedì prossimo, alle 10, presso la Casa della Cultura, si terrà l'attesa festa mascherata del matinée di Carnevale a cura della Limited edition, che farà ballare e divertire i più giovani al ritmo delle sonorità più amate nelle discoteche. Alle 13, I carri partiranno dal quartiere Cavoni, seguendo il percorso su via Landolfi, via Fabi, zona scalo (piazzale Kambo, via Puccini), via Marittima, via Aldo Moro, via Marco Tullio Cicerone, Madonna della Neve, via Tiburtina, piazzale de Matthaeis, viale Roma, via Cesare Battisti. Da qui, i carri si ricongiungeranno con il corteo storico, alla testa della sfilata. Alle 14.30, dal centro storico, sarà dato il via alla Festa della Radeca; in piazza Garibaldi,  seconda edizione della radecata delle criature, con circoli e foglie d'agave a misura di bambino. La parte storica e la parte allegorica, una volta riunitesi, seguiranno il tradizionale percorso da via Minghetti, corso della Repubblica, largo Turriziani, di nuovo corso della Repubblica fino a largo Sant'Antonio, con il carro del fantoccio e la carrozza con il generale, insieme al pubblico ministero e le dame francesi.  Il processo a Championnet avverrà in piazza VI dicembre. Da lì, muoverà, poi, il corteo del Carnevale morto, attraversando largo Turriziani, via Fratelli Bragaglia, Porta Campagiorni, via Angeloni, via Garibaldi, fino ad arrivare in piazza Garibaldi, Porta Romana, via Giordano Bruno, e da lì, al Rione Giardino, davanti alla chiesa di santa Elisabetta, in cui si terrà la lettura del testamento da parte del Notaro e in cui il Generale andrà incontro alla sua sorte.

Saranno presenti, nella sezione storica, gli sbandieratori di Cori, il corteo storico di Serrone e quello che ricorda il passaggio a Ceccano di Annibaldo IV; la "colonna sonora" sarà affidata a un ensemble di organetti e alla Banda musicale di 30 elementi “Paolo Ciavardini“ di Guarcino. Parteciperà, inoltre, una formazione dell'Unitalsi. Non mancheranno i numerosi figuranti e i gruppi folcloristici, mentre un caratteristico carretto avrà il compito di distribuire dolci e succhi di frutta ai più piccoli. Tenuto conto del fatto che le manifestazioni si svolgeranno anche in zone ove sono ubicati gli Istituti e plessi scolastici, con la contestuale chiusura delle strade interessate, impedendo di fatto il regolare deflusso all’uscita, il Sindaco ha quindi disposto, a scopo di tutelare profili di sicurezza e regolarità nella circolazione stradale, la chiusura anticipata delle scuole di ogni ordine e grado del territorio del Comune di Frosinone, appunto, per le ore 11.30. Come da specifica ordinanza, saranno applicate multe e sanzioni a coloro che utilizzeranno bombolette spray schiumogene o al peperoncino o altre sostanze volte a deturpare beni pubblici o privati o, comunque, idonee ad arrecare danni ai cittadini presenti sulle vie del capoluogo, nei giorni in cui sono programmati gli eventi carnascialeschi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roccasecca, la sua moto si scontra con un'auto e muore a ventotto anni

  • Weekend in Ciociaria, cosa fare sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Cassino, violento scontro una moto ed un'auto. Ragazzo rischia di perdere una gamba (foto e video)

  • Giovane vola giù dal balcone in piena notte e muore sul colpo

  • Scappa di casa con la figlioletta. Torna, la lascia con il padre e se va dal suo nuovo amore conosciuto in rete

  • Incidente sul lavoro, falegname si amputa tre dita di una mano, è grave

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento