Frosinone, iniziati i festeggiamenti per il Carnevale

Alla cerimonia inaugurale di domenica erano presenti, inoltre, l'assessore alla cultura Valentina Sementilli, l'assessore al centro storico, Rossella Testa, il consigliere Corrado Renzi

Con le note sapientemente eseguite dalla Banda Romagnoli e con la radeca brandita dal campanile da parte del sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani, alla presenza di una foltissima platea sono iniziati ufficialmente i festeggiamenti del Carnevale frusinate. 

Alla cerimonia inaugurale di domenica erano presenti, inoltre, l'assessore alla cultura Valentina Sementilli, l'assessore al centro storico, Rossella Testa, il consigliere Corrado Renzi. Presenti i componenti della Pro Loco e dell'associazione culturale Rione Giardino. 

Le parole dell'assessore Testa e Sementilli

"Siamo pronti per dare il via a questa settimana di festeggiamenti, così come voluto dall'amministrazione Ottaviani - ha dichiarato l'assessore Testa - La radeca è il simbolo delle nostre tradizioni, da tramandare anche alle generazioni successive".  L’assessore Sementilli ha dichiarato: "Il nostro è un Carnevale che va vissuto attivamente per ricordare e celebrare la nostra storia".

Il commento del sindaco Ottaviani

Il sindaco, Nicola Ottaviani, ha chiesto un minuto di silenzio per l'evento luttuoso che, il giorno precedente, ha colpito anche la provincia di Frosinone. "Il Carnevale storico di Frosinone - ha, poi, dichiarato - è al livello di altre importanti tradizioni carnascialesche, probabilmente più conosciute nel nostro Paese, come quelle venete, toscane o pugliesi. Noi, che troppo spesso siamo stati abituati a considerare maggiormente quanto avveniva al di fuori dei nostri confini, siamo depositari di una manifestazione che vive, ormai, da 220 anni, senza contare che la tradizione del generale Championnet sembra quasi l'inizio di una querelle storica tra l'Italia e la Francia che, anche al giorno d'oggi, torna di stretta attualità diplomatica. Proprio qui vicino, accanto al nostro campanile, è ubicato il museo comunale in cui dovremmo portare i nostri genitori, i nostri figli, anche i nostri nonni - ha aggiunto - che testimonia come noi sfidammo Roma, con orgoglio, già dai tempi dei Volsci. Poi al 95° è finita diversamente - ha detto, con una battuta, riferendosi alla partita disputata il sabato - Il senso del Carnevale è solido in tutte le famiglie, quel nucleo, di ogni tipo, in cui si sta insieme e si conduce un percorso con gli altri, generando così il profilo dell'identità. La ciociarità è un modo di essere che appartiene a chi è nato qui o a coloro che sono innamorati di questa terra, pur non essendovi nati. Che sia un grande Carnevale, come è grande il campanile di Frosinone!". 

Il programma

Giovedì 28 febbraio, alle 9, presso il museo storico del Carnevale, si terranno le visite guidate delle scolaresche, mentre alle 19 la Casa della Cultura ospiterà la tradizionale tombolata con ricchi premi e fini fini party (degustazione). 

Venerdì 1° marzo, alle ore 9, al museo storico del Carnevale, spazio alle visite guidate delle scolaresche, mentre alle 21 la Casa della Cultura sarà palcoscenico d'eccezione per la rappresentazione teatrale dialettale dal titolo “Maria Nicola e chigl’i de sotto”. 

Sabato 2 marzo alle 9, al museo storico del Carnevale sono in programma le visite guidate delle scolaresche. 

Alle 21 alla Villa comunale, si terrà il veglione mascherato di beneficenza (pro U.I.C.I), il Gran ballo del Generale, con spazio dedicato all’animazione dei bambini. 

Domenica 3 marzo, alle 15.30, la Casa della Cultura ospiterà la sfilata delle mascherine (esibizioni di clown e giocoleria). 

Lunedì 4 marzo, dalle 15, spazio alla festa del Carnevale in famiglia (itinerante); il Generale Championnet incontra le case famiglia della città. 

Il programma di martedì 5 marzo vedrà, alle 10, presso la Casa della Cultura, l'attesa festa mascherata del matinée di Carnevale. Alle 13, partenza della sfilata dei carri allegorici nella parte bassa della città; alle 14.30, dal centro storico, sarà dato il via alla Festa della Radeca; in piazza Garibaldi, la radecata delle criature. 

I carri partiranno dal quartiere Cavoni, seguendo il percorso su via Landolfi, via Fabi, zona scalo (piazzale Kambo, via Puccini), via Marittima, via Aldo Moro, via Marco Tullio Cicerone, Madonna della Neve, via Tiburtina, piazzale de Matthaeis, viale Roma, via Cesare Battisti. Da qui, i carri si ricongiungeranno con il corteo storico, alla testa della sfilata. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roccasecca, la sua moto si scontra con un'auto e muore a ventotto anni

  • Weekend in Ciociaria, cosa fare sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Giovane vola giù dal balcone in piena notte e muore sul colpo

  • Scappa di casa con la figlioletta. Torna, la lascia con il padre e se va dal suo nuovo amore conosciuto in rete

  • Alatri, l'ultimo e straziante saluto a Marco Cialone

  • Fiuggi, botte alla mamma. Due sorelline la salvano con una videochiamata alla nonna

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento