Frosinone, teatro: mercoledì la “prima”

Oltre 500 i biglietti 'già staccati'. Si va dunque verso il tutto esaurito al teatro comunale Nestor

Si aprirà mercoledì 14 novembre alle 21, presso il teatro comunale Nestor, la nuova stagione di prosa, organizzata dall’amministrazione Ottaviani in collaborazione con Atcl e con il contributo della Banca Popolare del Frusinate. In scena, "La Locandiera” di Carlo Goldoni, con Amanda Sandrelli. Adattamento e drammaturgia di Francesco Niccolini, con Giuliana Colzi, Andrea Costagli, Dimitri Frosali, Massimo Salvianti, Lucia Socci.

La locandiera di Goldoni

La locandiera è la commedia più famosa di Carlo Goldoni. Descrive, in tre atti, la vita di Mirandolina, padrona di una locanda a Firenze, che fa innamorare di sé tutti i clienti. Ma ella, abilmente, sa come destreggiarsi tra i corteggiatori prendendosi gioco di loro: scherzando con tutti senza impegnarsi con nessuno. “Mirandolina suona troppo dolce, troppo seducente e brioso per poter nascondere qualcosa di diverso – si legge nelle note di regia -  Ma, si sa, i nomi talvolta ingannano. Eppure Carlo Goldoni mette in guardia ancora prima che il testo abbia inizio, lo fa nell'avvertimento destinato al lettore: «Fra tutte le Commedie da me sinora composte, starei per dire esser questa la più morale, la più utile, la più istruttiva. Sembrerà ciò essere un paradosso a chi vorrà fermarsi a considerare il carattere della Locandiera, e dirà anzi non aver io dipinto altrove una donna più lusinghiera, più pericolosa di questa»”.

I biglietti

I biglietti si possono acquistare presso il teatro comunale Nestor (348 7749362; info@multisalanestor.it) e sul circuito ticketone.it. Per informazioni, inoltre, è possibile contattare l’ufficio comunale cultura al numero 0775/2656586; daniela.bordignon@comune.frosinone.it. Oltre 500 gli abbonamenti già staccati: anche nel caso dell’edizione 2018/2019 del cartellone autunnale, dunque, si va verso il tutto esaurito. Del resto, i prezzi della nuova stagione teatrale, a parità di spettacoli e con lo stesso cartellone attualmente in programmazione nei teatri storici di Roma e di Napoli, sono ridotti di oltre il 70%, grazie al fatto che, essendo di proprietà comunale, il teatro Nestor permette una riduzione notevole, sia per gli abbonamenti che per i singoli biglietti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I dettagli del tentato omicidio. Dopo la discussione, lo sparo alla testa mentre era in auto

  • Cassino, gli arriva una cartella da oltre 1000 euro dopo una firma di un corriere

  • Alatri, Giancarlo Straccamore trovato morto nella sua abitazione

  • Raid notturno a casa della fidanzata dell'albanese che ha sparato ad un suo connazionale

  • Omicidio Mollicone, Lavorino alle Iene: "Serena uccisa dal brigadiere Santino Tuzi"

  • Buone notizie per l’ospedale di Frosinone, ostetricia e ginecologia premiati con due bollini rosa

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento