Giornata internazionale contro la violenza sulle donne: doppio appuntamento a Labico

Venerdì 23 si svolgerà la tavola rotonda sulla L.194 e il 24 novembre si terrà la presentazione del libro "Evviva, Marie Anne è viva!" di Stefania Catallo

In vista del 25 novembre, Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, a Labico ci sarà un doppio appuntamento.

L'appuntamento di venerdì 23 novembre

Venerdì 23, in aula consiliare a Palazzo Giuliani, si svolgerà la tavola rotonda sulla L.194, che arriva a conclusione della relativa campagna di comunicazione realizzata dall' associazione Socialmente Donna e dal Comune di Labico, con il patrocinio del Piano di zona. Interverranno, dopo i saluti istituzionali del Sindaco Danilo Giovannoli, dell’assessore alle politiche sociali Benedetto Paris e del Sindaco del Comune di Carpineto Romano, Matteo Battisti ( capofila del PdZ), le consigliere regionali Marta Bonafoni ed Eleonora Mattia, e la ginecologa responsabile del Day Hospital/Day Surgery 194 dell'Ospedale San Camillo di Roma, Giovanna Scassellati. Moderano la consigliera alle politiche di genere, Giulia Lorenzon, e Argia Simone, presidente di Socialmente Donna

"Evviva, Marie Anne è viva!"

Il 24/11, dalle ore 18, presentazione del libro "Evviva, Marie Anne è viva!" di Stefania Catallo, accompagnata dalle performance teatrali di Emilio Spataro. Moderano la delegata alla cultura, Tina Miele, e la presidente Argia Simone. Il libro di Stefania Catallo raccoglie le storie raccontate da 8 donne del centro anti-violenza di Torbella Monaca “Marie Anne Erize” che hanno vissuto esperienze di violenza di genere e che, con tanta forza e coraggio, sono riuscite ad affrontare e superare.

Le dichiarazioni della Presidente di Socialmente donna, Argia Simone

“Obiezioni di coscienza e di struttura, sempre meno consultori, intere zone del Paese senza la possibilità di praticare aborti. La Legge 194 “Norme per la tutela della maternità e sull'interruzione volontaria della gravidenza” è ancora lontana dalla sua piena applicazione nonostante i suoi 40 anni di vita. Tale situazione è contro l'autodeterminazione delle donne e contro la laicità dello Stato. Noi non ci stiamo e rivolgiamo un appello alle generazioni più giovani affinché prendano sempre più coscienza che i diritti conquistati dalle loro madri sono drammaticamente a rischio. Questa iniziativa, per la quale ringrazio l'amministrazione comunale di Labico e il Piano di Zona per la sensibilità dimostrata, ha proprio questo significato: denuncia della situazione ed invito a mobilitarsi perché, sia ben chiaro, anche questa è violenza contro le donne.”

Le parole della consigliera Giulia Lorenzon

 “Ragionare e confrontarsi oggi sulla legge 194 e sulla violenza di genere è quantomai fondamentale, vista la palese regressione che si sta verificando nel nostro Paese sul fronte dei diritti delle donne e della loro emancipazione. Labico come sempre, con le sue iniziative, sollecita e sprona l’intero territorio. Ringrazio Socialmente Donna per l’assidua collaborazione e la delegata alla cultura Tina Miele per aver costruito insieme a noi questi importanti appuntamenti”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le conclusioni del Sindaco Giovannoli

“Sono lieto di invitare tutta la cittadinanza a queste due iniziative: il numero dei femminicidi nel 2018 e negli ultimi anni è inaccettabile, così come è inaccettabile la sterzata negativa, anche solo ideologica ma sempre più palese, sui diritti delle donne”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore fatale lungo la strada per Montecassino, muore Enio Spirito

  • Pontecorvo, muore giovane finanziere, comunità sotto choc

  • Ceccano, è Marcello Pisa il morto trovato nel carrello. Nuovi dettagli raccapriccianti

  • Ceccano, Marcello Pisa morto non lontano dal carrello in cui è stato trovato

  • Scandalo alla Croce Rossa, il presidente denuncia ammanchi per 300 mila euro

  • Amazon a Colleferro, al via la selezione per i magazzinieri. Ecco come fare per candidarsi

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento