Iniziata con successo l'edizione 2019 di "Cassino Birra"

Tanta gente in piazza, buona musica e ottimo cibo gli ingredienti della buona riuscita della prima serata

L'edizione 2019 di Cassino Birra è partita con il botto. Tantissime persone, infatti, si sono radunate in Piazza Nicholas Green per assistere, ieri sera, alla serata inaugurale della tradizionale e attesissima kermesse dell'estate cassinate. A salutare l'inizio della manifestazione che si protrarrà tutti i giorni fino al 21 Luglio il Sindaco del Comune di Cassino, Enzo Salera, il vice sindaco, Francesco Carlino l'assessore alle Attività Produttive, Chiara Delli Colli, l'assessore alla pubblica Istiruzione, Maria Concetta Tamburrini e i consiglieri comunali, Gino Ranaldi, Fausto Salera e Gabriella Vacca. A presentare la cerimonia inaugurale Enzo Pagano, editore di Radio Cassino Stereo l'emittente radiofonica ufficiale della manifestazione.

"Eccoci qui anche quest'anno- ha detto Oscar Grimaudo presidente dell'Associazione Big Party promotrice dell'evento - ringrazio tutti coloro che hanno permesso nuovamente che Cassino Birra sia una splendida realtà dell'estate della città. Grazie a tutte le persone che si sono impegnate e che ci hanno supportato negli ultimi concitati giorni di organizzazione. Consentitemi un pensiero per l'amico Giuseppe Terenzio, che non solo ha contribuito a rendere grande questo evento, ma, sicuramente, da qualunque parte sia uno sguardo qui giu lo starà buttando. Farà festa anche lui con noi, come sempre. Che Cassino Birra abbia inizio e che per tutti coloro che verranno a trovarci siano serate spensierate, genuine in compagnia della buona birra, dello street food e dell'ottima musica".

"Siamo contenti di essere qui in questa meravigliosa piazza - ha detto il Sindaco Enzo Salera - vogliamo essere al fianco di tutti coloro che si impegnato per realizzare manifestazioni ed eventi in grado di portare in alto il nome della nostra città.  Vi auguro a nome dell'amministrazione una buona festa ricordando con affetto Giuseppe Terenzio che sicuramente ci starà guardando".

Ad allietare piazza Nicholas Green nella serata inaugurale la tribute band di Luciano Ligabue, "Tra palco e realta": un gruppo che ha riscosso un buon successo anche a Cassino e che nei prossimi giorni sarà impegnata nel tour "Urlando contro il cielo". Oggi 6 luglio alle ore 21.30 circa a salire sul palco di Cassino Birra saranno le "Radici Popolari". Un gruppo musicale dalla Valle di Comino con ritmi trascinanti. Tutto nasce nel 2012 da Lorenzo Rea, un organettista di Broccostella che non riesce a comprimere la sua musicalità del centro sud Italia. Il gruppo si allarga e oggi sono circa 8 elementi con gli strumenti della tradizione: organetto, violino, tamburello, basso, chitarra, zampogna, ciaramella e flauti.

Zampogna e ciaramella sono proprio gli strumenti di questa area a confine fra Lazio, Abruzzo e Molise e qui ci sono ancora gli artigiani che costruiscono questi strumenti secondo tradizioni centenari che si tramandano di generazione in generazione.  Le musiche antiche sono reinterpretate in chiave moderna seguendo il cammino iniziato da Eugenio Bennato che ha fatto rinascere pizzica e tarantella attualizzando alcune espressività degli strumenti musicali e degli arrangiamenti. Ovviamente la musica preferita è quella del Saltarello e della Ballarella, una particolare forma di Saltarello tipica di queste zone a confine fra Lazio, Abruzzo e Molise. Il Saltarello è per queste regioni quello che la Pizzica è per la Puglia e la Tarantella per Napoli. Non si può immaginare una festa senza l’accompagnamento di questa musica e senza farsi travolgere dalla danza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I dettagli del tentato omicidio. Dopo la discussione, lo sparo alla testa mentre era in auto

  • Cassino, gli arriva una cartella da oltre 1000 euro dopo una firma di un corriere

  • Alatri, Giancarlo Straccamore trovato morto nella sua abitazione

  • Raid notturno a casa della fidanzata dell'albanese che ha sparato ad un suo connazionale

  • Omicidio Mollicone, Lavorino alle Iene: "Serena uccisa dal brigadiere Santino Tuzi"

  • Buone notizie per l’ospedale di Frosinone, ostetricia e ginecologia premiati con due bollini rosa

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento