Michele Zarrillo presenta il video di "Nell’estasi o nel fango”. La regia è del ciociaro Stefano Cesaroni

Il regista è docente dell’Accademia di Belle Arti. Con lui, a fare esperienza sul campo, alcuni suoi studenti del corso di Fotografia

E' uscito oggi il videoclip di Michele Zarrillo "Nell’estasi o nel fango”, testo con cui il  cantante si è esibito al recente Festival di Sanremo piazzandosi in 18esima posizione.

Michele Zarrillo è uno dei grandi esponenti della musica italiana, 63 anni e due milioni di dischi venduti dopo innumerevoli successi e svariate partecipazioni al festival di Sanremo ed ha 'creato' questa canzone un pomeriggio mentre i suoi figli giocavano nel salotto di casa. E' la storia dell'uomo che perde se stesso in mezzo al caos e alla velocità dell’evo contemporaneo, dell'uomo schiavo di disagi e di rapporti umani spesso non soddisfacenti e veri. Proprio Zarrillo ha voluto accanto a sè un ciociaro, un professionista che lavora nel capoluogo e che è un vanto per la cultura e per l'istruzione di Frosinone.

La regia del video infatti è targata Stefano Cesaroni, docente dell’Accademia di Belle Arti di Frosinone. Con lui, a fare esperienza sul campo, alcuni suoi studenti del corso di Fotografia. Il video, realizzato presso la cava di Guidonia, sarà presentato domenica nella trasmissione televisiva Domenica In, in onda su Rai 1.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la nuova mappa del contagio ridisegnata dalla Prefettura di Frosinone

  • Coronavirus, le mappe del contagio: positivi e deceduti dei Comuni in provincia di Frosinone

  • Sesso in strada durante la quarantena, ragazza ciociara beccata e denunciata

  • Coronavirus, test rapidi per tutti: la Regione Lazio invoca un'unica strategia nazionale

  • Coronavirus, muore dopo essere guarito dal Covid-19

  • Coronavirus, infermiera positiva 'evade' dalla quarantena e torna al lavoro in ospedale

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento