Paliano, concluso in bellezza il "Maggio dei libri" grazie all'incontro con Paolo Di Paolo

Gli studenti hanno conosciuto l'autore accompagnato dalla Prof.ssa Amalia Perfetti moderatrice dell’incontro presso il Cinema Esperia

Si è conclusa, davvero in bellezza, la rassegna Il Maggio dei Libri a Paliano. L’Istituto comprensivo diretto dal Prof.Adriano Gioè infatti ha organizzato iniziative che hanno avuto come scopo principale quello di celebrare la lettura in ogni suo aspetto! Gli alunni delle classi seconde della scuola secondaria hanno incontrato l’autore Paolo di Paolo, conoscendo finalmente l’ideatore di quelle pagine che tanto li ha fatti riflettere!

L'incontro con l' autore

Durante l’anno infatti si sono cimentati nella lettura di Papa Gugol e ne hanno tratto spunto per laboratori e  per la realizzazione di un  vero e proprio book trailer realizzato all’interno dei locali della scuola. Inoltre le pagine di emblematici personaggi quali Carl e Emilia hanno ispirato alcuni studenti nella realizzazione di giochi, segnalibri e opere grafiche che sono state donate all’autore come ringraziamento. Paolo di Paolo, ospite oggi presso il Cinema Esperia, accompagnato dalla Prof.ssa Amalia Perfetti moderatrice dell’incontro, è uno scrittore italiano giovane ma davvero promettente e abbiamo avuto la fortuna di ospitarlo nella nostra città.

Paolo di Paolo

Nato a Roma nel 1983, finalista appena ventenne al Premio Calvino e al Campiello Giovani, è autore oltre che di Papa Gugol di tanti libri per bambini ma anche di romanzi. Ha ascoltato attentamente tutte le domande che gli studenti incuriositi gli rivolgevano e sorridente ci ha raccontato di aver deciso di iniziare a scrivere “quando ha sentito la necessità di disintossicarsi dal mondo adulto e dal suo stesso essere adulto”. Ha parlato con i ragazzi della necessità bellissima che sente di raccontare storie, dell’importanza della lettura ad alta voce e del suo vivere la letteratura come una grande possibilità di esperienza perché permette di vivere anche con gli occhi degli altri. La distanza tra le generazione che si respira oggi non solo a scuola è stato un importante spunto di riflessione. Si è parlato dei suoi prossimi romanzi, della vita da scrittore e della grande emozione che suscita la lettura.

La scuola lo ringrazia tantissimo per la bellissima mattinata trascorsa con i ragazzi con l’augurio di tantissime nuove storie per il mondo!

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roccasecca, la sua moto si scontra con un'auto e muore a ventotto anni

  • Weekend in Ciociaria, cosa fare sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Giovane vola giù dal balcone in piena notte e muore sul colpo

  • Fiuggi, botte alla mamma. Due sorelline la salvano con una videochiamata alla nonna

  • Alatri, l'ultimo e straziante saluto a Marco Cialone

  • Cassino, è Antonio Pecchia il disabile trovato morto in casa (foto e video)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento