San Vittore del Lazio, si celebra l'ambiente con la festa dell'albero

Poesie, canzoni ed esibizione dei piccoli studenti della scuola primaria e dell'infanzia hanno fatto da cornice all'evento

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FrosinoneToday

Piantine di olivo per ciascuno dei 17 nati nel 2016 e un tiglio da piantumare a San Cesario: San Vittore celebra l'ambiente e le famiglie in una bella mattinata di sole con una manifestazione ricca di gioia, allegria e di significato. La Festa dell'Albero di San Vittore del Lazio conferma il suo trend più che mai green e rafforza il legame simbolico fra i giovanissimi e l'ambiente.

L'evento

Poesie, canzoni e lavori, tutti elaborati dagli alunni delle scuole dell'Infanzia e Primaria del paese, del centro e della località San Cesario, hanno dato il la alla manifestazione. Alunni, insegnanti e il dirigente, professor Pietro Pascale, sono stati accolti dall'assessore sanvittorese Amilcare D'Orsi. L'amministratore ha introdotto le prime esibizioni in un'atmosfera spensierata presso la suggestiva location di Piazza Corte dei Santi, con le classi schierate e i genitori divisi fra orgoglio ed apprensione per una giornata calda, ma comunque tardo autunnale. Le esibizioni si sono susseguite fino ai saluti delle autorità convenute.

Le parole di D'Orsi e Pascale

L'assessore D'Orsi, naturalista per vocazione e professione, ha rimarcato "l'importanza assoluta di una cultura dell'ambiente. Voglio ringraziare tutti gli intervenuti, il consigliere Antonoro Lanni ed l'esponente della Polizia Municipale Vittore Saroli per l'ottimo lavoro preparatorio svolto".  "La scuola è un ambiente privilegiato per la tutela dell'ambiente, soprattutto nel nostro territorio", gli ha fatto eco il dirigente scolastico Pascale  che ha anche illustrato le iniziative che vedranno coinvolte le scolaresche in futuro sul tema.

L'intervento di Quadrini

"Vi porto i saluti anche della Provincia di Frosinone", ha concluso il Presidente della XV Comunità Montana Gianluca Quadrini, intervenuto alla kermesse nella sua doppia veste . Quadrini ha sottolineato con molta efficacia nel suo intervento, dopo i ringraziamenti al vulcanico D'Orsi che è anche assessore in seno alla XV, il valore del legame che esiste fra docenti ed alunni, elogiando i primi ed il personale scolastico tutto per una vocazione,q uella alla didattica, che lui stesso conosce molto bene.

  Al termine degli interventi si è proceduto con la consegna di una piantina di ulivo e di una pergamena alle famiglie dei nati nel 2016, diciassette in tutto. Subito dopo è avvenuta la piantumazione, in lcalità san Cesario, del meraviglioso tiglio che anche quest'ano ha suggellato il patto fra l'amministrazione comunale sanvittorese, l'ambiente e i giovanissimi della comunità.

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento