Boom di presenze a Sora per il “II festival Prima I”

“La grande partecipazione di questo pomeriggio ci fa davvero ben sperare – spiega Fabrizio Di Stante, responsabile programma PRIMA I –Nonostante il meteo avverso avere così tante famiglie presenti testimonia che la strada intrapresa è quella giusta"

Grande partecipazione per la seconda edizione delFestival PRIMA I” a Sora. L’evento di punta del progetto “PRIMA I”- selezionato da impresa sociale “Con i bambini” nell’ambito del Fondo a contrasto della povertà educativa minorile – si è svolto (causa maltempo) nei locali della ludoteca “La Fortezza dei sogni” che ha registrato sold-out di presenze.

Tantissimi, infatti, i genitori, gli insegnanti ed i bambini che hanno partecipato alle attività organizzate dalla rete di partner di PRIMA I sul territorio laziale. Gli operatori delle associazioni SOS Donna – Sportello telematico e centro di ascolto; Il Faro Onlus; A.GEN.DI; Associazione Insieme Verso Nuovi Orizzonti e Teatro Labrys hanno allestito spazi informativi per illustrare i molteplici servizi offerti a bambini e famiglie del territorio; hanno gestito laboratori per grandi e piccoli e creato sul posto “succursali” degli sportelli d’ascolto già attivi nelle scuole partner di progetto. Il pomeriggio di festa è stato, inoltre, allietato dalle esibizioni dei bambini che hanno regalato ai genitori presenti piccole dimostrazioni della crescita fatta nei laboratori di progetto.

Il II Festival PRIMA I a Sora è stato anche l’occasione per fermarsi a riflettere sul primo anno di attività da poco concluso, sui numeri e sugli obiettivi raggiunti e da raggiungere.

La grande partecipazione di questo pomeriggio ci fa davvero ben sperare – ha spiegato Fabrizio Di Stante, responsabile programma PRIMA INonostante il meteo avverso avere così tante famiglie presenti testimonia che la strada intrapresa è quella giusta. Il primo anno di progetto è stato entusiasmante quanto difficile. Il territorio di Sora/Arpino ha però regalato grandi soddisfazioni. I numeri parlano chiaro: finora siamo riusciti a coinvolgere ben 998 bambini, 300 genitori e 200 docenti (tra attività di formazione e sportelli di ascolto). Numeri che sono destinati ad aumentare se si considerano i tantissimi eventi aperti al territorio fatti periodicamente  e che ci hanno permesso di raggiungere anche tantissime altre famiglie”.

Infine, nel corso della II Edizione del Festival PRIMA I è stato dato avvio ad un tavolo di co-progettazione sociale che ha aperto uno spazio di confronto tecnico sull’analisi del bisogno sociale del territorio, legato alla fascia di età 0-6. Al tavolo hanno partecipato rappresentanti dell’ASL, dell’AIPES, della Caritas, della Ludoteca “La Fortezza dei Sogni”, delle scuole e delle associazioni del territorio.

Il percorso comune è stato tracciato, l’obiettivo che tutti i partecipanti si sono dati è quello di condividere progetti ed iniziative che mirino al miglioramento della qualità di vita di bambini e famiglie – ha concluso Di Stante – Per questo motivo abbiamo deciso di riunirci periodicamente. Vogliamo allargare quanto più possibile la rete di PRIMA I e creare le condizioni affinchè quanto faremo in questi anni possa continuare anche a progetto finito”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimba tolta alla madre, irruzione dei poliziotti nella casa famiglia

  • Arce, 42enne trovato privo di vita in un'auto. Ecco chi è la vittima

  • Suora indagata, un'altra mamma racconta: "faceva dormire mia figlia nel letto intriso di urine"

  • Sanità, addio codice rosso nei Pronto Soccorso. Dal 2020 i numeri sostituiranno i colori

  • Alatri, Francesco Scarsella accusato di omicidio stradale sconterà la pena ai domiciliari

  • Intasca 10 mila euro che doveva versare al cliente, avvocato condannato

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento