I vigili del fuoco donano giocattoli ai bambini ricoverati nei reparti pediatrici degli ospedali di Sora e Frosinone

Un gesto ricco di significato che ha portato nei giorni di festa un pò di allegria anche ai piccoli malati

Il personale del Comando provinciale unitamente ai colleghi dell'associazione di volontariato dei dipendenti del Ministero dell'Interno (ADMI) hanno donato, in occasione delle ricorrenza delle prossime festività natalizie, dei giocattoli ai bambini ricoverati presso i reparti pediatrici degli ospedali di Frosinone e Sora.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La donazione di giocattoli

I Vigili del Fuoco sono stati accompagnati all'interno dei reparti dal personale sanitario, medici ed infermieri, i quali hanno partecipato con interesse e coinvolgimento nel momento della consegna dei giocattoli. I bambini hanno accolto calorosamente i Vigili del Fuoco che si sono intrattenuti con loro. Soprattutto i più piccoli si sono dimostrati entusiasti della piacevole ed inaspettata visita a sorpresa. Per i Vigili del Fuoco è stata un'occasione per manifestare la vicinanza ai bambini che vivranno lontano dalle loro case il Santo Natale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gratta un biglietto 'miliardario' e vince 500 mila euro

  • Tragico incidente nella notte, muore un 37 enne di Colleferro

  • Colpaccio della Polizia, imprenditore arrestato con un chilo di cocaina e una pistola

  • Dipendente comunale per dieci anni usufruisce della Legge 104 riservata agli invalidi ma era tutto falso

  • Coronavirus, chiusa un’azienda che lavora il ferro a Morolo

  • Cassino, a rischio chiusura reparti fondamentali dell’ospedale Santa Scolastica

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento