Su il sipario, a Veroli, per il primo Festival raccontato dello sport

Quattro giornate dedicate completamente al calcio e che vedranno la partecipazione di alcuni dei più autorevoli giornalisti che lo raccontano quotidianamente sulla carta stampata, in radio e sulle reti televisive

Si alza il sipario, a Veroli, per “Calcio e terra”, il primo Festival dello sport raccontato in programma il 15, 16, 29 giugno e 20 luglio. Un evento organizzato dalle associazioni culturali Tutti i colori del libro e IndieGesta con il sostegno di Regione Lazio, Provincia di Frosinone e Comune di Veroli e la collaborazione della Pro loco di Veroli e la libreria Ubik di Frosinone.

È infatti nel cuore del meraviglioso borgo ernico - tra piazza Santa Salome e il chiostro di Sant’Agostino - che sono in programma quattro giornate dedicate completamente al calcio e che vedranno la partecipazione di alcuni dei più autorevoli giornalisti che lo raccontano quotidianamente sulla carta stampata, in radio e sulle reti televisive.

Tra libri, interviste, racconti di sport e la prima edizione di 10° Minuto, lo spin-off del Dieciminuti Film Festival dedicato a corti e documentari a tema sportivo.

I corti finalisti saranno proiettati nella giornata di domani (sabato 15), alla presenza della giuria composta da Stefano Lonardo (regista Rai), Alessandro Ciotoli (ideatore del Dieciminuti Film Festival), Luca Graziani (giurato giovanissimo del David di Donatello e con una rubrica su Radio Cusano), Roberta La Monica (critica cinematografica e ideatrice del portale Re-movies) e Francesco Repice (radiocronista Rai).

In apertura di Festival spazio al monologo di Siluerie (al secolo Andrea Santacaterina), personaggio ironico, sottile, tagliente e talvolta beffardo, che regalerà alla platea qualcuna delle sue pillole.

Si comincia dunque domani, in piazza Santa Salome, con un’attesissima intervista al presidente del Frosinone Calcio, Maurizio Stirpe. Ad incalzarlo con le sue domande sarà Marco Bellinazzo, firma de Il sole 24 Ore.

A seguire la presentazione di Radiogol. Trentacinque anni di calcio minuto per minuto, ovvero un incontro con l’autore e radiocronista Rai Riccardo Cucchi, che sarà affiancato dai colleghi Francesco Repice e Massimiliano Graziani.

Al termine della serata la premiazione del Contest del corto sportivo 10° minuto.

Domenica la giornata si aprirà alle 10. Appuntamento in piazza Mazzoli per una visita guidata al centro storico di Veroli, a cura della Pro loco.

Alle 19, in piazza Santa Salome, la presentazione del libro A mani nude, con Fernando Orsi, Gabriele Orsi e Susanna Marcellini (RadioRadio). A seguire “Calcio e terre forti: la Sardegna”, incontro con lo scrittore Flavio Soriga.

In serata la presentazione dei libri La partita perfetta. Filosofia del calcio, del prof. Corrado del Bò, e La fine del calcio italiano: perché siamo fuori dai mondiali e come possiamo tornarci da protagonisti, con Marco Bellinazzo (Il sole 24 ore)

A fine serata “Ius Sanguinis e Ius culturae: Ciociaria e Serie A”, un incontro con i calciatori ed ex calciatori Alessandro Frara, Mirko Gori, Giuliano Giannichedda, Beppe Incocciati e Corrado Urbano.

Si riprende poi il 29 giugno, al chiostro di Sant’Agostino, con un incontro con Ernesto Salvini, direttore dell’Area Tecnica del Frosinone Calcio, dal titolo “Il settore giovanile, fattore critico di successo delle moderne società di calcio”.

A seguire la presentazione del libro Locos por el futbol, del giornalista e scrittore Carlo Pizzigoni e un incontro con Emanuele Dotto, di RadioRai, dal titolo “Sport, identità e cultura: il calcio di provincia”.

Chiusura con un grande evento, in programma il 20 luglio in piazza Santa Salome, con Federico Buffa, narratore per eccellenza dello sport e che presenterà il suo spettacolo Italia Mundial.

Si tratta dell’unico evento a pagamento del Festival. I biglietti possono essere acquistati su www.vivaticket.it a prezzi popolari. Dieci euro per gli adulti e cinque per gli under 14. Calcio e terra è una nuova opportunità. Un nuovo modo di ascoltare storie di calcio attraverso la voce di molti dei suoi protagonisti. Insieme lo sport più seguito, e per molti il più bello del mondo, e la terra intesa come territorio in cui si abita. Terra che diventa casa. Terra che per ognuno è il cuore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, bus tampona compattatore dei rifiuti, grave l'autista (foto)

  • Weekend in Ciociaria, cosa fare sabato 16 e domenica 17 novembre

  • San Vittore, terribile schianto in A1: giovane autista perde una gamba

  • Colleferro, commozione e lacrime al funerale di Giuseppe Sinibaldi (foto)

  • Cassino, autista ferito e trasferito dopo ore: esposto dei familiari contro il pronto soccorso

  • Maltempo, dopo la pioggia è il forte vento a fare danni in Ciociaria. A Cassino grosso albero cade su via Casilina (foto)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento