Ambiente, Lazio con Abruzzo e Molise in difesa dell’orso bruno. Regione vicino al Villaggio della Legalità di Borgo Sabotino

In difesa dell’orso bruno marsicano, specie a rischio di estinzione, la Regione Lazio ha oggi approvato una delibera con la quale istituisce una cabina di regia, definendo anche le linee guida per l’attuazione delle priorità di intervento.

In difesa dell’orso bruno marsicano, specie a rischio di estinzione, la Regione Lazio ha oggi approvato una delibera con la quale istituisce una cabina di regia, definendo anche le linee guida per l’attuazione delle priorità di intervento. Tra queste, il rafforzamento della sorveglianza, la mitigazione del disturbo causato dalle infrastrutture stradali o da attività come caccia e zootecnia.

Il Lazio si fa così capofila di una strategia finalizzata a garantire il raggiungimento di condizioni ambientali più favorevoli per questa specie, una specie che vive in aree contigue e all’interno del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise.

“Con questo atto – afferma l’assessore alle Infrastrutture, Politiche abitative e Ambiente della Regione Lazio, Fabio Refrigeri – diamo il via ad una collaborazione importante con Abruzzo e Molise, che condividono con noi l’habitat ideale per questo animale”.

MAFIE: ZINGARETTI, “REGIONE PAGHERA’ DANNI A VILLAGGIO LEGALITA’”

“La Regione Lazionon resterà a guardare”. Lo dichiara il presidente Nicola Zingaretti in merito all’ennesimo atto vandalico e intimidatorio ai danni del Villaggio della Legalità di Borgo Sabotino a Latina.

“Cinque episodi in soli due anni ai danni di una struttura dal forte valore simbolico per un territorio che registra una crescita preoccupante della criminalità organizzata. Per questo, oltre ad esprimere con forza la nostra vicinanza a Libera e a tutti i volontari impegnati ogni giorno in difesa della legalità, abbiamo deciso di offrire il nostro aiuto concreto per finanziare i lavori di ripristino e messa in sicurezza della struttura”.

SIMEONE: “Villaggio della legalità, atto ignobile a Borgo Sabotino, le istituzioni al fianco di Libera senza paura”

Intervento del consigliere regionale di Forza Italia, Giuseppe Simeone, a seguito del vile attacco alla struttura del Villaggio della legalità a Borgo Sabotino

“Non posso che esprimere tutta la mia vicinanza e la mia solidarietà alla Associazione Libera a seguito dell’ennesimo attacco vile alla compiuto ai danni della struttura del Villaggio della legalità di Borgo Sabotino a Latina. Un ex camping abusivo confiscato e affidato temporaneamente a Libera dall'aprile del 2011 in cui è stato completamente distrutto l’ impianto elettrico, danneggiati il telone, le vetrate e rubate le pompe dell'acqua. Dal 2011 si tratta del quinto atto intimidatorio che il bene subisce, sempre senza colpevoli. Aggiungo la mia voce a quella della Associazione Libera che ha chiesto al Prefetto di convocare in tempi brevi un tavolo istituzionale sul Villaggio Borgo Sabotino dedicato a Serafino Famà, avvocato catanese ucciso dalla mafia. Questi atti sono una sfida a chi oggi sta difendendo tutta la nostra comunità. Non consentiamo a queste persone di intimidirci, non ci piegheremo mai alla logica della violenza e della paura che viene utilizzata per fortificare l’illegalità. Mettiamo in campo tutti gli strumenti, anche con il supporto dell’Osservatorio regionale per la sicurezza e la legalità, per sradicare questa cultura dell’illegalità, fatta di minacce e di soprusi, rispondiamo con le armi della democrazia, dimostriamo che siamo uniti, istituzioni, forze dell’ordine e cittadini e riusciremo a sconfiggere questo male oscure che serpeggia nei nostri territori e lottiamo ogni giorno perché la nostra provincia, il nostro Lazio, la nostra Italia possano vincere ed estirpare l’albero del male chiamato mafia”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roccasecca, la sua moto si scontra con un'auto e muore a ventotto anni

  • Weekend in Ciociaria, cosa fare sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Cassino, violento scontro una moto ed un'auto. Ragazzo rischia di perdere una gamba (foto e video)

  • Giovane vola giù dal balcone in piena notte e muore sul colpo

  • Scappa di casa con la figlioletta. Torna, la lascia con il padre e se va dal suo nuovo amore conosciuto in rete

  • Incidente sul lavoro, falegname si amputa tre dita di una mano, è grave

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento