Frosinone, Abbruzzese (FI): no ai rifiuti di Roma. Situazione di carico ambientale già ai limiti

Abbiamo detto no e continueremo a farlo ai rifiuti di Roma, non per mero campanilismo, ma perché, purtroppo, la situazione ambientale della provincia di Frosinone è ricca di criticità e la salute delle persone residenti rischia di essere...

Abbiamo detto no e continueremo a farlo ai rifiuti di Roma, non per mero campanilismo, ma perché, purtroppo, la situazione ambientale della provincia di Frosinone è ricca di criticità e la salute delle persone residenti rischia di essere seriamente compromessa.

Da nord fino al centro sud esiste l’emergenza Valle del Sacco, a sud c’è il termovalorizzatore di San Vittore, che con il possibile arrivo dei rifiuti dalla Capitale potrebbe bruciare di più delle 800 tonnellate di cdr quotidiane. Pertanto, nuovi impianti, nuove discariche e la gestione di rifiuti derivanti da emergenze altrui sul nostro territorio andrebbe ad appesantire una situazione di carico ambientale già ai limiti. Lo ha dichiarato Mario Abbruzzese, consigliere regionale di Forza Italia del Lazio e Presidente della Commissione Speciale Riforme Istituzionali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
“Mi ricollego anche ad uno studio epidemiologico pubblicato dal Ministero della Salute, perché come sappiamo è stato dichiarato lo stato di emergenza socio-economico-ambientale nel territorio del bacino della Valle del Sacco per l’alto tasso di inquinamento. Dallo studio viene fuori che la concentrazione beta HCH nel sangue della popolazione sotto sorveglianza aumenta con il crescere dell’età accelerando la contrazione di patologie gravi, come l’infarto del miocardio e i tumori.

Pertanto, non possiamo permettere l’ennesimo scempio ambientale ai danni di un territorio che non vuole diventare, di certo, la pattumiera di Roma. Credo che nessuna parte della nostra Regione voglia essere cio, pertanto i nuovo amministratori della città stiano attenti ai provvedimenti che prenderanno perchè non sono graditi, questa volta, gesta di imperio da chicchessia. Insieme ai Sindaci della provincia di Frosinone e Latina siamo disposti a fare le barricate, sappiamo tutti che a livello regionale i rifiuti debbano essere gestiti, ma lo si deve fare in maniera armonica e condivisa”. Ha concluso Abbruzzese

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna rom occupa appartamento di un anziano deceduto, i vicini si ribellano: scoppia la baraonda

  • Lotta alla prostituzione sullo stradone Asi. Multe a meretrici e “papponi”

  • Cade in dirupo sui monti di Terelle, corsa contro il tempo dei soccorritori

  • Cassinate, schianto lungo la Casilina, un'auto ribaltata e un furgone distrutto (foto)

  • Centraline per auto contraffatte, azienda ciociara nei guai: 29 denunciati

  • Maxi operazione anticamorra, un arresto in provincia di Frosinone

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento