Paliano, approvata la vendita di ARKESIA e dei clienti AMEA e torna alla presidenza Antonello Lauretti

Nel corso del Consiglio Comunale del 13 giugno è stata approvata la cessione del ramo di azienda relativo ai clienti elettrici della maggior tutela (per lo più utenze domestiche) di Amea,

Nel corso del Consiglio Comunale del 13 giugno è stata approvata la cessione del ramo di azienda relativo ai clienti elettrici della maggior tutela (per lo più utenze domestiche) di Amea,

l'ex municipalizzata trasformata in Spa a marzo del 2000 e partecipata a maggioranza dal Comune di Paliano che ne detiene il 65,494% delle azioni.

L'argomento, insieme alla vendita del ramo d'azienda Arkesia al gruppo Acea avvenuto con atto notarile del 26 giugno scorso, è stato illustrato nel corso di un'assemblea pubblica che l'Amministrazione Comunale ha tenuto in Piazza S. Pertini giovedì 4 luglio con i vertici delle due aziende.

Roberto Pietrangeli, Responsabile e Coordinatore Generale di Amea Spa, ha evidenziato attraverso una serie di slides la condizione di sostanziale perdita dell'azienda il cui bilancio, da un passivo di 328.956 euro nel 2006, 180.013 nel 2007 fino a 746.682 euro nel 2008, è tornato in attivo solo nel 2011, a due anni dal’insediamento dell’attuale Amministrazione Comunale, con margini positivi di utili di esercizio.

"Premesso che in tre anni - ha esordito il Sindaco Maurizio Sturvi - la passata gestione ha perso 1,3 milioni di euro su Amea e 686mila euro circa su Arkesia (2007-2009), dal 2009 ad oggi siamo riusciti a riportare i bilanci in attivo grazie ad una sana politica aziendale. Tra le alte attività è stata effettuata una massiccia operazione di recupero crediti; crediti che, purtroppo, per quanto riguarda Amea rimangono inesigibili per circa 650.000 euro. E’ bene sapere che l'azienda perde ogni anno oltre 200.000 euro sul ramo energia. Grazie alla scelta adottata dall'Amministrazione Comunale i lavoratori avranno nel futuro più tranquillità in quanto tutte le reti rimarranno di proprietà dell'azienda e non ci sarà più il rischio di compromettere i posti di lavoro perché i bilanci non avranno più perdite ingenti come quelle che registriamo oggi".

A proposito della vendita di Arkesia, il primo cittadino ha colto l'occasione per chiarire un aspetto: "Ci siamo preoccupati di salvaguardare il valore dell'azienda, altro che 'svendita'. Se non fossimo intervenuti provvedendo alla vendita di Arkesia, entro questo mese di luglio avremmo dovuto portare i libri in tribunale in quanto la società era prossima al fallimento. Saremmo stati costretti a mandare a casa dei lavoratori e non avremmo ricavato 1 euro dalla vendita di una società ormai fallita".

"Il bando per la vendita del ramo di azienda Arkesia e del pacchetto clienti energia Amea, la cui necessità era chiara già alla precedente Amministrazione Comunale - hanno chiarito sia Pietrangeli che il coordinatore della Lista Civica, Vincenzo Romagnoli, intervenuti anch’essi all’Assemblea - è stato emesso ad agosto 2010. L'unica a manifestare interesse per l'acquisizione dei rami di azienda è stata Acea. Mentre la cessione del ramo di azienda Arkesia è avvenuto il 26 giugno, la cessione dei clienti elettrici di Amea è alle battute conclusive. Essa rappresenta un elemento di grande importanza nella risoluzione delle problematiche economico finanziarie e operative dell'azienda - ha sottolineato Pietrangeli - e crea le condizioni per un sicuro miglioramento economico rappresentato dall'incasso di liquidità immediata (circa 100.000 euro), l'azzeramento del disavanzo medio annuo (circa 250.000 euro), il potenziamento dell'organico del reparto tecnico con miglioramento del servizio reso. In ultimo, a differenza di quanto nelle possibilità di Amea, il nuovo esercente la vendita del mercato della tutela, è anche un operatore del mercato libero, pertanto gli utenti di Paliano hanno la possibilità di passare alla fornitura di energia elettrica sul mercato libero con una riduzione dei costi stimabile tra il 3 e il 7%. L’impatto sostanziale, dunque, di questa operazione per i clienti Amea – ha chiuso Pietrangeli - sarà che riceveranno la bollettazione con l’intestazione di Acea Energia al posto di Amea Spa come avvenuto finora”.

Intanto sono sempre più insistenti i rumors secondo i quali al vertice di Amea Spa starebbe per tornare Antonello Lauretti. Una persona che ha fatto bene e che adesso l’amministrazione Sturvi vuole ripescare, forte della sua esperienza politica-gestionale

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arce, 42enne trovato privo di vita in un'auto. Ecco chi è la vittima

  • Cassino, è Guido Luciano il giovane trovato morto in un appartamento di via Garigliano

  • Mercoledì i funerali del camionista Francesco Spaziani, morto mentre si trovava in Francia

  • Mette due camionisti in cassa integrazione per assumerne altri in nero, imprenditore ciociaro sotto processo

  • Finti posti di lavoro per truffare lo Stato, nuovamente arrestati Marco e Marcello Perfili

  • Alatri, Francesco Scarsella accusato di omicidio stradale sconterà la pena ai domiciliari

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento