Maltempo, in arrivo vento forte e neve sulle colline della Ciociaria

Il calo termico sarà accompagnato da venti forti e da precipitazioni sparse con lo zero termico che si attesterà tra 900 e 1000 metri di altezza sul livello del mare. La neve potrebbe cadere fino a quota 600-700 tra le colline della Ciociaria e l’Abruzzo

Foto di archivio

Dopo i primi 25 giorni di febbraio 2020 segnati da un caldo anomalo con le temperature costantemente sopra le medie del periodo dalla giornata di oggi ma soprattutto da mercoledì 26 il tanto atteso inverno farà il suo ingresso anche nelle zone del centro Italia e nell’ampia zona che va dal sud di Roma fino a tutta la Ciociaria.

Il brusco calo delle temperature

Nelle prossime ore, infatti, come spiegano gli esperti di meteo un fronte di aria fredda arriverà nella parte centrale della nostra penisola e ci sarà un brusco calo delle temperature che nelle ore notturne arriveranno intorno allo zero termico.

Il vento forte e la neve anche in Ciociaria

Il calo termico sarà accompagnato dalla giornata e per la precisione dal pomeriggio di mercoledì da venti forti e da precipitazioni sparse con lo zero termico che si attesterà tra 900 e 1000 metri di altezza sul livello del mare. La neve potrebbe cadere anche in modo copioso fino a quota 600-700 tra le colline della Ciociaria e l’Abruzzo. Si consiglia la massima prudenza anche perché è una situazione in rapido aggiornamento.

L'avviso della Protezione civile regionale

"Il Centro Funzionale Regionale rende noto che il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse con indicazione che, dal mattino di domani mercoledì 26 febbraio e per le successive 18-24 ore, si prevedono sul Lazio venti forti o di burrasca sud-occidentali, con raffiche di burrasca forte in graduale rotazione da nord-ovest. Le raffiche più intense riguarderanno i settori costieri e i settori appenninici. Mareggiate lungo le coste esposte. Il Centro Funzionale Regionale ha pertanto inoltrato un bollettino con allerta gialla per vento su Bacini Costieri Nord, Appennino di Rieti, Bacino Medio Tevere, Roma, Aniene, Bacini Costieri Sud e Bacino del Liri. La Sala Operativa Permanente della Regione Lazio ha diramato l'allertamento del Sistema di Protezione Civile Regionale e invitato tutte le strutture ad adottare tutti gli adempimenti di competenza. Si ricorda, infine, che per ogni emergenza la popolazione potrà fare riferimento alle strutture comunali di Protezione civile alle quali la Sala Operativa Regionale garantirà costante supporto". Lo comunica in una nota la Protezione Civile del Lazio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la nuova mappa del contagio ridisegnata dalla Prefettura di Frosinone

  • Coronavirus, test rapidi per tutti: la Regione Lazio invoca un'unica strategia nazionale

  • Coronavirus, infermiera positiva 'evade' dalla quarantena e torna al lavoro in ospedale

  • Cassinate, esplode una bomba da guerra in un campo dove bruciavano sterpaglie

  • Coronavirus, trend dei contagi stabile in Ciociaria. Una 15enne trasferita da Frosinone al Bambino Gesù

  • Coronavirus, contagi raddoppiati in poche ore a Valmontone

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento