"La chiusura della motorizzazione civile una vera sconfitta per il territorio"

Per il consigliere Ciacciarelli (FI)un servizio fondamentale per tutta la zona che va salvaguardato

La chiusura della Motorizzazione civile di Frosinone costituirebbe un duro colpo, una vera sconfitta per il territorio, oltre ad arrecare disguidi ordinari di tipo logistico agli utenti ed alle imprese. Bisogna prendere atto che la carenza di personale rende sempre più complesso poter assicurare i servizi presso le locali imprese. Le autoscuole della provincia di Frosinone sono più di sessanta ed offrono occupazione a centinaia di dipendenti.

"Ci sarebbe un aumento dei costi notevoli

"A queste si aggiungono i centri di revisione, un sistema di imprese che vedrebbe aumentare i costi, considerata la necessità dei viaggi verso Roma, con conseguenti disagi per gli stessi utenti. Non possiamo - spiega in una nota Pasquale Ciacciarelli - permettere che il problema della carenza di personale e quindi la questione assunzioni possa sottrarre un servizio importante al territorio, che vedrebbe Frosinone provincia satellite di Roma. Ritengo che si debba provvedere prontamente all' assunzione di organico per poter assicurare il regolare svolgimento delle attività, tutelando le imprese locali direttamente legate alla Motorizzazione civile, e la stessa utenza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due carabinieri investiti da una macchina che ha forzato il posto di blocco

  • Cassino, cade in un tombino lasciato aperto e si rompe la faccia

  • Inchiodato l'autore del pestaggio al Fornaci Village

  • Sora, pacchi alimentari della Caritas ritrovati tra i rifiuti, uno schiaffo alla povertà

  • Pontecorvo, commozione e lacrime ai funerali di Luca Forte (foto e video)

  • Giallo al Fornaci Village, in prognosi riservata l'uomo trovato pestato ed esanime

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento