Roccasecca, gole del Melfa Monumento Naturale: la proposta arriva da Loreto Marcelli

Un territorio dall’enorme valore storico e naturale dominato dal Monte Meta e circondato da meraviglie faunistiche e dall’eremo dello Spirito Santo

Il Consigliere regionale Loreto Marcelli ha presentato una proposta, sottoscritta dal Presidente Valerio Novelli, per l' istituzione del Monumento Naturale del Tracciolino- Gole del Melfa. Un territorio dall’enorme valore storico e naturale, attraversato dalle Gole del Melfa, dominato dal Monte Meta, circondato da meraviglie faunistiche, con l’eremo dello Spirito Santo e da attraversare grazie al sentiero del Tracciolino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come spiega il Consigliere Marcelli: “Le Gole del Melfa hanno un alto valore naturalistico e custodiscono un territorio fra i più belli della penisola. Il fiume Melfa si immette nelle gole in un percorso sinuoso, dando forma a piscine naturali e ruscelli multiformi. Erosioni nella roccia creano forme scultoree, le “Marmitte dei giganti”, pietre levigate e modellate dal vento. Inoltre, lungo il suo corso, il Melfa plasma una fauna che va da quella tipica dei corsi d’acqua dolce a quella del torrente di montagna. Un sentiero serpeggiante e panoramico, denominato Tracciolino, mette in comunicazione da tempi immemorabili, la Valle di Comino con la valle del Liri. Il territorio che attraversa è denso di boschi frammisti a faggio e carpino e sono presenti diverse specie di uccelli. Di notevole importanza è l’Eremo dello Spirito Santo, situato alla fine delle gole, uno spettacolo di unica bellezza architettonica. Insomma, parliamo di un territorio dal patrimonio storico e naturalistico di alto interesse che va difeso e tutelato. Proporre che tale territorio divenga Monumento Naturale mi è sembrato doveroso e per questo ringrazio nuovamente il Presidente della Commissione Ambiente e Agricoltura della Regione Lazio, Valerio Novelli, per il supporto e la sottoscrizione della richiesta. Tutelare la bellezza dei nostri territori, difenderne le unicità e il valore è fondamentale, è pensare al domani affinché l’importanza di tali luoghi sia storia e cultura per le generazioni future”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gratta un biglietto 'miliardario' e vince 500 mila euro

  • Tragico incidente nella notte, muore un 37 enne di Colleferro

  • Colpaccio della Polizia, imprenditore arrestato con un chilo di cocaina e una pistola

  • Dipendente comunale per dieci anni usufruisce della Legge 104 riservata agli invalidi ma era tutto falso

  • Coronavirus, chiusa un’azienda che lavora il ferro a Morolo

  • Cassino, a rischio chiusura reparti fondamentali dell’ospedale Santa Scolastica

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento