Alatri, Gianluca Borrelli chiarisce la sua posizione nella Lega: "Ho aderito nel 2017"

Il consigliere comunale risponde alle dichiarazioni della dirigente provinciale Kristalia Papaevangeliu che lo vedrebbero nel ruolo di attivista e non rappresentante del partito in Consiglio

Gianluca Borrelli

Gianluca Borrelli, consigliere comunale di opposizione di Alatri, chiarisce la sua posizione all'interno della Lega dopo le polemiche innescate a seguito di alcune sue affermazioni troppo "colorite" pronunciate nei confronti del collega di maggioranza Massimiliano Rossi durante l'ultima seduta dell'Assise civica. Parole forti di cui lo stesso si è scusato dopo che anche la segreteria della Lega alatrense ne ha ben presto preso le distanze precisando inoltre che: "Nonostante vi sia una simpatia mostrata da Borrelli nei confronti del partito a livello nazionale, che può anche sfociare in un attivismo a titolo personale, si sottolinea, tuttavia, che la Lega non è presente in consiglio comunale come gruppo e per tanto tali esternazioni sono esclusivamente riconducibili alla libera azione politica del consigliere Borrelli, quale capogruppo di APA". A ciò ha fatto seguito l'intervento della dirigente provinciale Kristalia Papaevangeliu che a sua volta ha puntualizzato la posizione di semplice attivista del consigliere di minoranza del gruppo Alleanza per Alatri che, a suo dire, non avrebbe mai aderito alla Lega.

La versione di Gianluca Borrelli

Diversa la versione fornita dal diretto interessato che in una nota affronta sia la questione legata alla seduta del Consiglio comunale sia al suo ruolo nel Carroccio: "Ogni volta che l'amministrazione Morini è in seria difficoltà, c'è qualcuno che arriva in soccorso. Credo che questo sia il dato oggettivo di questi giorni. Ho portato avanti un'azione netta e decisa nei confronti della maggioranza.  Nell'ultimo Consiglio, pur ammettendo di aver detto una parolina di troppo, motivo per cui ho chiesto scusa, ho difeso i miei concittadini. Non rinnego la sostanza dei miei interventi, la questione della scuola "Luigi Ceci" è grave. Andava, va affrontata e soprattutto va approfondita.  Sono abituato a lavorare sodo e soprattutto a farlo in mezzo alla gente".

"Nella Lega dal 2017"

Ho aderito alla Lega a fine 2017, Kristalia Papaevangeliu milita nella Lega da prima. Dai tempi in cui il partito era allo 0,5% era dirigente, io me lo ricordo e ci tengo a sottolineare che non c'ero. Perché lei non ricorda che io sono leghista dal 2017, non ricorda o non vuol ricordare? Eppure ricordo che accolse con entusiasmo il mio ingresso. 
E soprattutto perché attaccare uno dei Consiglieri che ha dato battaglia in Consiglio su un problema così serio? Forse perchè non sono un soldatino (politicamente parlando)? Comunque continuare a rispondere servirebbe ad avvantaggiare la sinistra ed io non ho alcuna intenzione di farlo. Non scendo in polemica, affronterò la questione nelle sedi del partito. Continuo a lavorare sodo ed a farlo come faccio da due anni a questa parte: in mezzo alla gente".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arce, 42enne trovato privo di vita in un'auto. Ecco chi è la vittima

  • Cassino, è Guido Luciano il giovane trovato morto in un appartamento di via Garigliano

  • Suora indagata, un'altra mamma racconta: "faceva dormire mia figlia nel letto intriso di urine"

  • Mercoledì i funerali del camionista Francesco Spaziani, morto mentre si trovava in Francia

  • Alatri, Francesco Scarsella accusato di omicidio stradale sconterà la pena ai domiciliari

  • Finti posti di lavoro per truffare lo Stato, nuovamente arrestati Marco e Marcello Perfili

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento