Anagni si fa 'ambasciatrice' delle eccellenze enogastronomiche ciociare in Polonia

I rappresentanti dell'Amministrazione comunale hanno trascorso alcuni giorni a Gniezno per presentare i prodotti territoriali ad amministratori, imprenditori del settore e cittadini

Una partnership che si rafforza quella tra Anagni e la cittadina polacca di Gniezno dopo l’ultimo viaggio istituzionale del sindaco Daniele Natalia, del presidente del Consiglio comunale Giuseppe De Luca e del consigliere Riccardo Ambrosetti in collaborazione con la Pro Loco di Anagni.

In questo caso gli esponenti politici della città dei papi si sono recati in Polonia per presentare prodotti enogastronomici territoriali d’eccellenza ad amministratori, imprenditori del settore e cittadini. Gli amministratori partecipanti dichiarano: "Sono stati tre giorni intensi quelli passati a Gniezno nei quali abbiamo avuto l’opportunità di farci “ambasciatori” delle eccellenze del nostro territorio. Il sindaco di Gniezno, Tomasz Budasz, ha invitato i cittadini a partecipare ad una degustazione di prodotti tipici ciociari che si è svolta nella piazza principale della città gemellata riscuotendo un grande successo di pubblico. Chiaramente iniziative del genere sono volte prima di tutto all’apertura di un redditizio canale commerciale per l’esportazione in Polonia, paese emergente e particolarmente attratto dal “Made in Italy” e da ciò che questi prodotti culturalmente e qualitativamente rappresentano.

I gemellaggi servono a rafforzare legami ma anche a creare un vantaggio ai nostri produttori ed alle nostre aziende: abbiamo già ricevuto un invito per presentare nuovamente le nostre eccellenze ad un pubblico selezionato di ristoratori ed addetti del settore, a dimostrazione del fatto che una città come Anagni, baricentrica per il territorio, ha le risorse necessarie per fare da ponte tra il mondo dell’imprenditoria e l’estero. Vedendolo nell’ottica dello sviluppo di una rete commerciale italo-polacca legata al mercato enogastronomico d’eccellenza, ci si rende conto che il gemellaggio di Anagni con Gniezno rappresenta un asset strategico che va coltivato anche per il prossimo futuro".

Si ringrazia il f&b Davide Fusco per la collaborazione e le aziende che hanno partecipato con i loro prodotti alla visita istituzionale in Polonia: “Ceccaroni Distributore” del vino Cesanese del Piglio della Cantina Sociale, “Società Artigiana Scarchilli” per i formaggi, “Azienda Agricola Cosmo Di Russo” per l’olio extravergine d’oliva e prodotti affini, “Caseificio Porta Roma” per la mozzarella di bufala, “Pastificio Piccinilli” per la pasta, “Salumificio Scherzerino” per salumi ed insaccati, “Torpedino srl” per i pomodori torpedino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, fiumi di droga dagli appartamenti Ater al resto della città. Ecco chi sono i sei arrestati (foto e video)

  • Bimbo di tre anni precipita dal secondo piano mentre gioca con una sedia (video)

  • Arpino, i genitori 'alzano la voce' sulle scelte della dirigente scolastica: "Vogliamo tutelare i diritti dei nostri figli"

  • Incidente in A1, traffico intenso tra Ceprano e Frosinone

  • Simone Maini esce di strada con l’auto e muore tra le lamiere

  • Omicidio Mollicone, parlano Franco e Marco Mottola (video)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento