Anagni, La pratica “dimenticata” della Marangoni, seconda puntata: il Ministero dell’Ambiente avvia le verifiche

La divisione III bonifiche e risanamento del Ministero dell'ambiente chiede informazioni e documentazione sulla questione

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FrosinoneToday

Gli uffici del Ministero dell’Ambiente ci hanno impiegato meno di un giro d’orologio: è pervenuta oggi alla nostra associazione una comunicazione con la quale la Divisione III Bonifiche e Risanamento “alla luce della circostanziata richiesta” di Civis, ha chiesto al Comune di Anagni, alla Provincia di Frosinone ed all’Arpa Lazio informazioni e documentazione sulla pratica Marangoni.

La lettera del Ministero dell’Ambiente è pubblicata sul nostro sito web www.civisferentino.eu

Di fatto è l’avvio di un’istruttoria che può concludersi con l’attivazione dei poteri sostitutivi nei confronti degli enti citati.

A voler essere perfidi –tanto “brutti e cattivi” lo siamo già…- il Ministero ha inviato un chiaro e secco avviso agli uffici ed agli amministratori anagnini, che è anche un monito a tutte le altre amministrazioni comunali interessate dal SIN: sulle responsabilità e sulla tutela dell’ambiente non si scherza più.

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento