Cassino, scritte offensive contro Salvini: solidarietà da Ciacciarelli

Dopo quella in via del Foro, questa mattina ne è comparsa un’altra in via Bonghi. "Imbrattare i muri è un reato, così come lo è l’incitamento alla violenza"

“Esprimo la mia solidarietà al leader della Lega Matteo Salvini e una dura condanna verso le scritte ingiuriose apparse nei suoi confronti  a Cassino negli ultimi giorni". Così, in una nota, il consigliere regionale del Lazio Pasquale Ciacciarelli, Cambiamo!/ Laboratorio Lazio per il Cambiamento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Dopo quella in via del Foro, questa mattina ne è comparsa un’altra in via Bonghi. Imbrattare i muri è un reato, così come lo è l’incitamento alla violenza contro qualcuno, in questo caso Salvini. Chi compie questi atti oltre ad imbrattare i muri macchia anche l’immagine della nostra città, abitata da persone solari, accoglienti e, soprattutto, educate. Mi auguro che gli  inquirenti riescano a catturare gli autori, e per loro auspico pene esemplari, perché si possono avere idee politiche differenti, ma alla base deve esserci il rispetto, e questo clima non fa bene alla politica così come alla città di Cassino".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' morto Guglielmo Mollicone, il padre che non ha smesso mai di lottare per la verità

  • Scontro frontale tra due auto lungo la Cassino-Formia: muore l'89enne Silvana Pellecchia

  • Maxi blitz, ecco chi sono gli arrestati a capo della banda di spacciatori (foto)

  • Cassino, si barrica in un bar e ferisce al volto un carabiniere

  • Muore a 58 anni il carabiniere Vito Antonio De Vita. Lunedì i funerali

  • Supera l'auto della Polizia Provinciale, ma la multa per eccesso di velocità viene annullata perché illegittima

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento