Castro dei Volsci, “Comune contro ogni forma di violenza”

Il Consiglio comunale ha approvato all'unanimità una mozione presentata dall'Assessore alla sicurezza Peronti affinché il “Balcone della Ciociaria”, che ospita il Monumento alla Mamma Ciociara, faccia da apripista in materia a livello regionale

Il Monumento alla Mamma Ciociara di Castro dei Volsci, il ''Balcone della Ciociaria''

Nella sua ultima seduta, il Consiglio comunale di Castro dei Volsci ha votato all’unanimità a favore della “Mozione contro ogni forma di violenza”, presentata dall’Assessore alla sicurezza Roberto Peronti e poi firmata altresì dal Sindaco Massimo Lombardi e dall’Assessora alle pari opportunità Francesca Migliori.  

L’Amministrazione comunale, inoltre, chiede alla Regione Lazio “di fare proprio - si legge testualmente - questo provvedimento ‘simbolo’, con idonea copertura finanziaria, affinché in ogni Comune si provveda in tal senso”.

Dal “Balcone della Ciociaria”

L’assise comunale si è impegnata “a diffondere nella popolazione - recita la mozione illustrata dal primo firmatario Peronti - e sostenere le iniziative di promozione dei diritti umani per il rispetto dell’uguaglianza, delle pari dignità e dei diritti civili, e a installare all’ingresso degli edifici pubblici più rappresentativi – sede comunale, scuole nonché all’ingresso della Rocca di San Pietro, dove sorge il Monumento alla Mamma Ciociara – a memoria di tutti i cittadini e dei visitatori, una targa con la seguente dicitura: “Castro dei Volsci, Comune contro ogni forma di violenza”.

Dall’Assessore Peronti

Il promotore dell’iniziativa, indicando il Monumento dedicato al sacrificio delle donne e a ricordo perenne delle atrocità subite in guerra, preannuncia “una grande manifestazione per inaugurare questa targa ‘simbolo’ - fa sapere – da tenere prossimamente sulla Rocca di San Pietro, dove inviteremo, con il Sindaco e l’Amministrazione comunale, le Istituzioni, le associazioni locali e la cittadinanza per dire ‘no’ ad ogni forma di violenza che le donne e gli esseri umani subiscono e per sensibilizzare al rispetto della convivenza nella libertà altrui”.

La bussata alla Pisana

“Ho ribadito - evidenzia, infine, lo stesso Peronti - il rispetto delle leggi in tema partecipazione dei sessi nelle cariche elettive ed in giunta, operato dal Sindaco, ed il buon lavoro svolto dall'Amministrazione Comunale in tema di pari opportunità, in particolare per quanto riguarda il riconoscimento di Attestazione di ‘Comune alla pari’, presentato già dal 2016 alla Regione Lazio, per il quale attendiamo ancora risposta”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come si ricorda nella medesima mozione, infatti, “la Regione Lazio non ha ancora fornito alcuna risposta poiché sono in fase di costituzione alcuni componenti dell’Osservatorio regionale sulle Pari Opportunità e la violenza sulle donne”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore fatale lungo la strada per Montecassino, muore Enio Spirito

  • Pontecorvo, muore giovane finanziere, comunità sotto choc

  • Ceccano, Marcello Pisa morto non lontano dal carrello in cui è stato trovato

  • Cassinate, terribile schianto nella notte: grave coppia di fidanzati

  • Cassino, coltello in pugno crea il panico all'ufficio postale (video)

  • Coronavirus in Ciociaria, bollettino 25 maggio: nessun contagio ma, dopo 8 giorni, un altro decesso

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento